Differenze tra le versioni di "100º anniversario della fondazione del Partito Comunista Cinese"

m
aggiungo un'altra fonte
(quante pagine con le maiuscole messe a sproposito...)
m (aggiungo un'altra fonte)
== Contesto storico ==
{{vedi anche|Partito Comunista Cinese#Storia|Guerra civile cinese|Rivoluzione comunista cinese}}
Il PCC venne fondato nel [[1921]] da [[Chen Duxiu]] e [[Li Dazhao]], grazie all'aiuto prestato dall'ufficio dell'estremo oriente del [[Partito Comunista dell'Unione Sovietica|partito comunista dell'Unione Sovietica]], che era riuscito a salire al potere in Russia in seguito alla [[rivoluzione d'ottobre]] del [[1917]]. Fondamentale fu anche l'appoggio del segretariato dell'estremo oriente dell'[[Internazionale Comunista|Internazionale comunista]].<ref>{{Cita news|lingua=en|autore=Kirsten D. Tatlow|url=https://www.nytimes.com/2011/07/21/world/asia/21iht-letter21.html|titolo=On Party Anniversary, China Rewrites History|pubblicazione=[[The New York Times]]|data=20 luglio 2011|accesso=21 agosto 2021}}</ref> Dal [[1927]] al [[1950]] il nuovo partito combatté una [[Guerra civile cinese|guerra civile]] contro il governo nazionalista del [[Kuomintang]]; tuttavia, durante la [[seconda guerra sino-giapponese]], vi fu una breve tregua in cui entrambi i partiti si schierarono contro le truppe giapponesi. Nel [[1949]] il partito comunista riuscì a prevalere e il presidente [[Mao Zedong]] proclamò la fondazione della Repubblica Popolare Cinese, mentre il governo nazionalista sconfitto si stanziò sull'isola di [[Taiwan]]. Sin dal 1949, il PCC è l'unico partito alla guida della Repubblica Popolare Cinese.<ref>{{Cita news|autore=Erminia Voccia|url=https://www.linkiesta.it/2021/07/cina-partito-comunista-xi-jinping-centenario/|titolo=Il potere del Partito comunista cinese è ancora solido|pubblicazione=[[Linkiesta]]|data=1º luglio 2021|accesso=21 agosto 2021}}</ref>
 
== Note ==