Antonio Pappalardo: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 mesi fa
Annullata la modifica 122778602 di 151.65.89.58 (discussione)
Nessun oggetto della modifica
(Annullata la modifica 122778602 di 151.65.89.58 (discussione))
Etichetta: Annulla
Nel 2007 ha fondato ed è diventato presidente del SUPU (Sindacato Unitario dei Pensionati in Uniforme)<ref name=":11">{{Cita web|url=http://www.sindacatosupu.it/presidente/|titolo=Presidente – S.U.P.U.|accesso=1 maggio 2020|dataarchivio=26 maggio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200526185701/http://www.sindacatosupu.it/presidente/|urlmorto=sì}}</ref>; tra le sue prime proposte c'è stata la costituzione di un comitato di lotta permanente per la stabilizzazione del personale militare precario.<ref>[https://forzastabile.wordpress.com/2008/01/14/un-ringraziamento-particolare-al-genle-antonio-pappalardo-presidente-del-supu/ Un ringraziamento particolare al Gen.le Antonio Pappalardo, presidente del S.U.P.U. « STABILIZZAZIONE PERSONALE MILITARE PRECARIO<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
 
Il 1º ottobre 2018 venne sospeso per 12 mesi dal grado di generale di brigata a seguito di un procedimento disciplinare nei suoi confronti, avviato su proposta del Comando Generale dei Carabinieri e definito dal Ministero della Difesa per violazione dei doveri derivanti dal grado e dal giuramento da lui prestato<ref name=":10" />. La proposta di sospensione, secondo lo stesso Pappalardo, sarebbe partita su proposta dell'allora comandante generale dell'Arma [[Tullio Del Sette]] e ratificata dall'ex ministroministra [[Elisabetta Trenta]] poiché egli ha partecipato a trasmissioni televisive avvalendosi del titolo di generale senza specificare di essere in congedo<ref name=":3">{{Cita web|url=https://www.nextquotidiano.it/antonio-pappalardo-sospensione/|titolo=La sospensione di Antonio Pappalardo dal grado di generale|sito=nextQuotidiano|data=3 ottobre 2018|accesso=30 aprile 2020}}</ref>.
 
== Carriera politica ==
Quindi alle elezioni regionali del 24 giugno in [[Sicilia]], nella circoscrizione di Catania, nella lista [[Biancofiore (lista elettorale)|Biancofiore]], promossa da [[Salvatore Cuffaro]]; anche in quelle competizioni elettorali non venne eletto.
 
Dopo essere stato nel 2007 all'interno della Direzione nazionale del [[Partito dei Socialdemocratici]], guidato da [[Franco Nicolazzi]]<ref name=":2">{{Cita web|url=http://www.uonna.it/ponte-sullo-stretto-rumori-di-sciabola.htm|titolo=basta con il disordine: vopgliamo i colonnelli|sito=www.uonna.it|accesso=29 aprile 2020}}</ref>, nel 2008 Pappalardo si candidò nuovamente alla carica di senatore come indipendente nelle liste del [[Movimento per le Autonomie|MpA]] in Abruzzo, Puglia e Sicilia, senza essere eletto; a seguito delle denunce nei confronti di [[Raffaele Lombardo]] prese poi le distanze dal movimento. Dal mese di luglio dello stesso anno fu membro del consiglio di amministrozioneamministrazione della [[Stretto di Messina S.p.A.]]<ref name=":2" />
 
Il 30 ottobre 2011 Pappalardo annunciò la sua candidatura a sindaco di [[Palermo]] con il Melograno Mediterraneo<ref>{{Cita web|url=https://livesicilia.it/2011/10/30/pappalardo-comincia-la-campagna-elettorale-comizio-al-politeama-per-il-generale_113825/|titolo=Pappalardo, al via la campagna. Comizio al Politeama per il generale|accesso=29 aprile 2020|dataarchivio=3 giugno 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200603205359/https://livesicilia.it/2011/10/30/pappalardo-comincia-la-campagna-elettorale-comizio-al-politeama-per-il-generale_113825/|urlmorto=sì}}</ref>; la lista venne però esclusa dalla commissione elettorale comunale poiché la documentazione venne presentata oltre i termini stabiliti.<ref>{{Cita web|url=http://www.palermotoday.it/politica/elezioni/elezioni-comunali-2012/esclusa-lista-pappalardo-candidato-sindaco-palermo-pappalardo.html|titolo=Elezioni comunali 2012, Esclusa la lista del Melograno „Esclusa la lista del Melograno, Pappalardo annuncia il ricorso“}}</ref>