Stile di birra: differenze tra le versioni

m
Annullate le modifiche di 79.8.44.37 (discussione), riportata alla versione precedente di FrescoBot
Nessun oggetto della modifica
Etichette: Annullato Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Annullate le modifiche di 79.8.44.37 (discussione), riportata alla versione precedente di FrescoBot)
Etichetta: Rollback
'''Stile di birra''' è il termine usato per differenziare e categorizzare le [[birra|birre]] secondo varie caratteristiche, come il colore, il sapore, la gradazione alcolica, gli ingredienti, il metodo di produzione, la ricetta, la storia e le origini.
 
La moderna teoria degli stili birrari è in gran parte basata sul lavoro fatto dallo scrittore [[Michael Jackson (scrittore)|Michael Joseph Jackson]] nel suo libro del [[1977]] "''The World Guide To Beer''" in cui cataloga una grande varietà di birre provenienti da tutto il mondo, in gruppi stilistici locali, suggeriti dalle abitudini e dai nomi locali.<ref>[http://www.beerhunter.com/documents/19133-000233.html Michael Jackson's Beer Hunter - How to save a beer style<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref> Fred Eckhardt approfondì il lavoro di Jackson pubblicando "''The Essentials of Beer Style''" nel [[1989]].
 
Tuttavia, nonostante lo studio sistematico delle tipologie birrarie sia un fenomeno moderno, la differenziazione delle birre è molto antica (iniziata verso il 2000 a.C.) e largamente diffusa nella storia e nelle varie culture.
48 230

contributi