Differenze tra le versioni di "Battaglia di Pljevlja"

Annullata la modifica 122975273 di 2A02:1810:2D11:A000:C010:6F9:E79B:7A72 (discussione)Fatto d'arme totalmente secondario, durato meno di un giorno. Assurdo enfatizzarlo
Etichetta: Annullato
(Annullata la modifica 122975273 di 2A02:1810:2D11:A000:C010:6F9:E79B:7A72 (discussione)Fatto d'arme totalmente secondario, durato meno di un giorno. Assurdo enfatizzarlo)
Etichetta: Annulla
 
{{Campagnabox Fronte jugoslavo (1941-1945)}}
 
La '''battaglia di Pljevlja''' fu un'offensiva dell'[[Esercito Popolare di Liberazione della Jugoslavia]] diretto a sbloccare l'assedio della cittadina di Pljevlja, in [[Montenegro]]; la brigata partigiana Kom, guidata dal generale [[Arso Jovanović]], venne respinta dalle truppe della [[5ª Divisione alpina "Pusteria"]] di stanza nella regione.''La [[ Battaglia di Pljevlja ]] fu certamente il più importante evento bellico del periodo che va dal luglio 1941 al luglio 1942, sul [[Campagna dei Balcani | fronte balcanico ]].Di quella battaglia,allora,se ne parlò ben poco.Lavelina che veniva dall'alto del regime a proposito di quanto accadeva su quel fronteprescriveva di minimizzare. Così, ogni tanto appariva nei comunicati ufficiali lafrasetta: sporadici fatti d'armi sul fronte balcanico. Il 17 luglio 1941 la divisione [[ 5ª Divisione alpina "Pusteria" |Pusteria]] fu inviata in fretta e furia in [[ Montenegro]] per contrastare una fulminea eimpensata insurrezione dei partigiani di Tito, che avevano eliminato o bloccato i nonrobusti presidi di una divisione di fanteria.'' <ref> Sul sito dell'Associazione Nazionale Alpini [[ https://docplayer.it/5892603-Luigi-pellegrini-estratto-da-lettere-dal-fronte-allo-zio-toto.html.]] </ref>.
 
== Antefatti ==