Differenze tra le versioni di "Rafael Nadal"

 
== Caratteristiche tecniche ==
Dal punto di vista tecnico il suo stile è quello di un forte difensore, caratterizzato da colpi aggressivi, potenti e carichi di [[topspin]], tirati da dietro la [[Campo da tennis|linea di fondo]]. Per rendere efficace questo stile, lo spagnolo necessita di doti fisiche notevolissime:grande velocità sia nella corsa che nel gioco di gambe, potenza muscolare, tenuta, resistenza, equilibrio.<ref name="ESPN">{{Cita web |url=http://sports.espn.go.com/sports/tennis/wimbledon08/columns/story?columnist=garber_greg&id=3472238 |titolo=Nadal Has Improved Virtually Every Aspect of His Game |editore=[[ESPN]] |data=3 luglio 2008 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160201084415/http://sports.espn.go.com/sports/tennis/wimbledon08/columns/story?columnist=garber_greg&id=3472238 |dataarchivio=1 febbraio 2016 |urlmorto=no}}</ref><ref name="about bio">{{Cita news |lingua=en |nome=Jeff |cognome=Cooper |url=http://tennis.about.com/od/playersmale/a/nadalgp.htm |titolo=Rafael Nadal&nbsp;– Profilo di gioco |accesso=30 luglio 2007 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20161107033909/http://tennis.about.com/od/playersmale/a/nadalgp.htm |dataarchivio=7 novembre 2016 |urlmorto=no}}</ref> Grazie a queste caratteristiche, alla capacità di colpire bene anche in corsa e alla peculiare determinazione, Nadal è in grado di effettuare recuperi impressionanti, e di arrivare a tirare un vincente pur partendo da posizioni di difesa. Per conquistargli un punto occorrono, soprattutto sulla terra rossa, diversi colpi vincenti consecutivi, ed è necessario mantenere al minimo il numero di errori: Nadal infatti è un agonista puro, in grado di sostenere lunghissimi scambi da fondo campo commettendo pochi errori non forzati, e questo gli permette di ottenere molti punti anche attraverso gli errori non forzati degli avversari.
Lo stile di gioco e la personalità di Rafael Nadal possono essere riassunti da [[Jimmy Connors]]: "È costruito da uno stampo da cui penso di provenire anch'io, che cammini là fuori, dai tutto quello che hai dal primo punto alla fine, non importa quale sia il punteggio. Che sei disposto a mettere tutto in gioco, e non hai paura di farlo vedere alla gente".
 
Dal punto di vista tecnico il suo stile è quello di un forte difensore, caratterizzato da colpi aggressivi, potenti e carichi di [[topspin]], tirati da dietro la [[Campo da tennis|linea di fondo]]. Per rendere efficace questo stile, lo spagnolo necessita di doti fisiche notevolissime: velocità sia nella corsa che nel gioco di gambe, potenza muscolare, tenuta, resistenza, equilibrio.<ref name="ESPN">{{Cita web |url=http://sports.espn.go.com/sports/tennis/wimbledon08/columns/story?columnist=garber_greg&id=3472238 |titolo=Nadal Has Improved Virtually Every Aspect of His Game |editore=[[ESPN]] |data=3 luglio 2008 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160201084415/http://sports.espn.go.com/sports/tennis/wimbledon08/columns/story?columnist=garber_greg&id=3472238 |dataarchivio=1 febbraio 2016 |urlmorto=no}}</ref><ref name="about bio">{{Cita news |lingua=en |nome=Jeff |cognome=Cooper |url=http://tennis.about.com/od/playersmale/a/nadalgp.htm |titolo=Rafael Nadal&nbsp;– Profilo di gioco |accesso=30 luglio 2007 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20161107033909/http://tennis.about.com/od/playersmale/a/nadalgp.htm |dataarchivio=7 novembre 2016 |urlmorto=no}}</ref> Grazie a queste caratteristiche, alla capacità di colpire bene anche in corsa e alla peculiare determinazione, Nadal è in grado di effettuare recuperi impressionanti, e di arrivare a tirare un vincente pur partendo da posizioni di difesa. Per conquistargli un punto occorrono, soprattutto sulla terra rossa, diversi colpi vincenti consecutivi, ed è necessario mantenere al minimo il numero di errori: Nadal infatti è un agonista puro, in grado di sostenere lunghissimi scambi da fondo campo commettendo pochi errori non forzati, e questo gli permette di ottenere molti punti anche attraverso gli errori non forzati degli avversari.
[[File:Nadal-2006.jpg|miniatura|sinistra|Nadal mentre esegue una volée.|317x317px]]
Grazie alle rotazioni, Nadal è in grado di giocare una drop volley molto efficace.<ref>{{Cita web |url=https://www.tennis.com/news/articles/rafael-nadal-s-drop-volley|titolo=RAFAEL NADAL’S DROP VOLLEY|autore=Ed McGrogan|editore=tennis.com|data=14 luglio 2009|lingua=en|accesso=13 settembre 2021|urlmorto=no}}</ref> VistaPur non utilizzando spesso il gioco di volo data la sua attitudine difensiva, lole spagnolosue nonqualità utilizzaa spessorete hanno raccolto il giocoplauso di volo,addetti sebbene,ai lavori<ref>{{cita web|url=https://www.tennis.com/news/articles/underrated-traits-of-the-greats-rafael-nadal-and-when-to-come-to-net|titolo=UNDERRATED hannoTRAITS notatoOF diversiTHE commentatoriGREATS: (fraRAFAEL iNADAL qualiAND JohnWHEN McEnroe),TO eseguaCOME moltoTO beneNET|lingua=en|accesso=15 lesettembre volée;2021|data=5 questomaggio è2020|autore=Steve statoTignor|sito=tennis.com}}</ref> infattie unodi deispecialisti fattoricome che[[John hannoMcEnroe]]<ref>{{cita contribuitoweb|url=http://www.livetennis.it/post/225734/john-mcenroe-ed-il-giocatore-perfetto-il-vostro-quale-sarebbe/|titolo=John alleMcEnroe sueed dueil vittoriegiocatore eperfetto tre(il finalivostro sull'erbaquale disarebbe?)|accesso=15 Wimbledonsettembre 2021|data=30 ottobre 2015|sito=livetennis.it}}</ref> Nadal,e solitamente,[[Boris èBecker]].<ref>{{cita piùweb|url=https://www.sportskeeda.com/tennis/news-roger-federer-better-volley-rafael-nadal-superior-forehand-becker-compares-every-single-aspect-goat-candidate-s-games|titolo=Roger forteFederer nellehas voléea dibetter rovesciovolley, nonostanteRafael abbiaNadal unahas buonaa sensibilitàsuperior ancheforehand: Becker gives his ratings in quellaGOAT didebate|lingua=en|accesso=15 dirittosettembre 2021|data=14 ottobre 2020|autore=Haresh Ramchandani|sito=sportskeeda.com}}</ref>
 
Il dritto è il suo colpo migliore, eeffettuato vieneutilizzando effettuatola mano sinistra sebbene nella vita sia destro<ref name="timesonline" /><ref>{{Cita libro |nome=Rafael |cognome=Nadal |autore2=John Carlin |titolo=Rafa, la mia storia |anno=2011 |editore=Sperling & Kupfer |capitolo=Il duo dinamico |ISBN=978-88-200-5114-3}}</ref><ref>{{Cita web |url=http://ubitennis.quotidianonet.ilsole24ore.com/2008/10/29/129055-southpaw_nadal_rarity_among_tennis_brethren_mancino_nadal_rarita_tennis_oggi.shtml |titolo=Il mancino Nadal è una rarità nel tennis di oggi |autore=ubitennis.com |data=29 ottobre 2008 |accesso=9 gennaio 2012 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20090509201757/http://ubitennis.quotidianonet.ilsole24ore.com/2008/10/29/129055-southpaw_nadal_rarity_among_tennis_brethren_mancino_nadal_rarita_tennis_oggi.shtml |dataarchivio=9 maggio 2009 |urlmorto=sì}}</ref>, è il dritto. Il colpo, utilizzando una presa [[Western|Semi Western]]. Il colpo, è caratterizzato da un movimento molto ampio del braccio, che resta completamente disteso, e del busto. Le gambe sono ben distanziate fra loro, in modo da offrire una base più ampia da cui colpire la palla. Il movimento della racchetta è di quasi 360º: il suo braccio sinistro, dopo il colpo, prosegue nel movimento fino a portare la racchetta al di sopra della spalla destra (tradizionalmente il braccio dovrebbe avvolgersi intorno al busto, o al massimo attorno alla spalla opposta).<ref>{{Cita web |url=http://www.youtube.com/watch?v=rb3smnR6NSc |titolo=Il diritto di Nadal in Slow Motion |editore=YouTube |data=7 agosto 2008 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20121126233806/http://www.youtube.com/watch?v=rb3smnR6NSc |dataarchivio=26 novembre 2012 |urlmorto=no}}</ref><ref>{{Cita news |lingua=en |url=http://www.nytimes.com/2006/06/25/sports/25iht-rwtechnic.2045821.html?pagewanted=all |titolo=Coming to Grips with Today's Forehand |pubblicazione=New York Times |data=25 giugno 2006 |accesso=14 novembre 2012 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20130413002817/http://www.nytimes.com/2006/06/25/sports/25iht-rwtechnic.2045821.html?pagewanted=all |dataarchivio=13 aprile 2013 |urlmorto=no}}</ref> Ma la caratteristica sicuramente più importante nel diritto di Nadal è l'esasperato topspin impresso alla palla dalla racchetta, molto maggiore di quello utilizzato da tutti i suoi contemporanei, che la porta ad un rimbalzo più alto rendendo il suo dritto poco aggredibile nonostante non sia un colpo molto profondo.<ref>{{Cita web |url=https://archive.nytimes.com/query.nytimes.com/gst/fullpage-9F06E6D7153AF937A3575AC0A9679D8B63.html|titolo=Speed and Spin: Nadal's Lethal Forehand |pubblicazione=The New York Times |data=4 settembre 2011 |lingua=en |accesso=13 settembre 2021 |urlmorto=no}}</ref><ref>{{Cita news |lingua=en |nome=Christopher |cognome=Clarey |url=http://www.nytimes.com/2006/06/27/sports/tennis/27tennis.html?n=Top/Reference/Times%20Topics/People/M/McEnroe,%20Patrick |titolo=More and More Players Deliver Slap to Classic Forehand |editore=New York Times |data=27 giugno 2006 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20130412222034/http://www.nytimes.com/2006/06/27/sports/tennis/27tennis.html?n=Top%2FReference%2FTimes%20Topics%2FPeople%2FM%2FMcEnroe%2C%20Patrick |dataarchivio=12 aprile 2013 |urlmorto=no}}</ref> Uno studioso di tennis di San Francisco, John Yandell, ha utilizzato una telecamera ad alta velocità e un software apposito per misurare il numero di rivoluzioni effettuate da una pallina da tennis colpita a piena potenza da Nadal: «I primi tennisti su cui abbiamo effettuato la misura sono stati Sampras e Agassi. Questi colpivano di diritto imprimendo una rotazione compresa fra {{formatnum:1800}} e {{formatnum:1900}} giri al minuto. Anche Federer colpisce con una grande rotazione, giusto {{formatnum:2700}} giri al minuto. Bene, abbiamo misurato un dritto di Nadal a {{formatnum:4900}} giri al minuto. La sua media era di 3200.»<ref>{{Cita news |nome=Cynthia |cognome=Gorney |url=http://www.nytimes.com/2009/06/21/magazine/21nadal-t.html?pagewanted=5&_r=1 |titolo=Ripped. (Or Torn Up?) |pubblicazione=The New York Times |data=21 giugno 2009 |accesso=20 settembre 2010 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200421104311/https://www.nytimes.com/2009/06/21/magazine/21nadal-t.html?pagewanted=5&_r=1 |dataarchivio=21 aprile 2020 |urlmorto=no}}</ref> Il diritto di Nadal a volte non è troppo profondo, tuttavia il topspin compensa completamente questo problema, facendo rimbalzare molto più alta la palla, e impedendo all'avversario di aggredire come potrebbe una palla troppo corta.<ref>{{Cita web |url=https://archive.nytimes.com/query.nytimes.com/gst/fullpage-9F06E6D7153AF937A3575AC0A9679D8B63.html|titolo=Speed and Spin: Nadal's Lethal Forehand |pubblicazione=The New York Times |data=4 settembre 2011 |lingua=en |accesso=13 settembre 2021 |urlmorto=no}}</ref> Nonostante i colpi in top siano predominanti, lo spagnolo può anche effettuare un diritto più profondo e piatto, che di solito utilizza come vincente; prima si predispone però con i piedi ben allargati e paralleli alla linea di fondo, per poter ruotare ed esprimere la massima forza possibile; in questo modo la palla raggiunge, e a volte supera, i {{M|175|u=km/h}}.
 
Il rovescio, soprattutto quello incrociato, è un colpo sul quale losu spagnolocui ha lavorato molto, finonel acorso renderlodella unocarriera deie propriche colpieffettua migliori.soprattutto Loincrociato, lo esegue a due mani: la mano dominante (la sinistra) utilizza una presa Continental, mentre la destra una semi-western, che facilita, come per il diritto, l'utilizzo del topspin. Nel rovescio bimane, la maggior parte del colpo viene eseguita dalla mano non dominante, che nel caso di Nadal è la destra. Tuttavia lol'essere spagnolo è mancino solo nel tennis (nei suoi giovanissimi esordi colpiva dritto e rovescio entrambi a due mani), dunque questodestrimano gli fornisce un buon vantaggio, visto che gli permettepermettendogli di avere un buon controllo sulla palla, oltre che di imprimere una grande potenza. Riesce dunque a conferire alla palla una buona velocità e adi trovare, a volte, angoli molto stretti che spesso diventano colpi vincenti. Pochi giocatori hanno una forza sufficiente negli addominali per essere così aggressivi da una posizione prettamente difensiva.<ref>{{Cita web |url=http://www.tennis.com/articles/templates/instruction.aspx?articleid=398&zoneid=12 |titolo=Il rovescio di Rafael Nadal |autore=Paul Annacone |editore=Tennis Magazine |data=4 marzo 2009 |lingua=en |accesso=20 settembre 2010 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20100425032729/http://www.tennis.com/articles/templates/instruction.aspx?articleid=398&zoneid=12 |dataarchivio=25 aprile 2010 |urlmorto=sì}}</ref><ref name="rovescio">{{Cita web |url=http://tennis.about.com/od/forehandbackhand/ss/nadalbackhand_9.htm |titolo=Studio fotografico del rovescio di Nadal |autore=Jeff Cooper |accesso=20 settembre 2010 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20111017182428/http://tennis.about.com/od/forehandbackhand/ss/nadalbackhand_9.htm |dataarchivio=17 ottobre 2011 |urlmorto=no}}</ref> Il difetto principale deldi suoquesto rovescio bimanecolpo è, ovviamente, l'impossibilità, comune a tutti i rovesci bimani, di conferire rotazione all'indietro alla palla., Tuttaviatuttavia Nadal ha imparato a utilizzare il rovescio in back a una mano, che impiega ormai molto spesso soprattutto sulle superfici veloci, dove questo colpo facilita di molto la gestione delle palle basse.<ref name="rovescio" />
 
[[File:Rafa Nadal australian open 2009.jpg|miniatura|Il rovescio bimane di Nadal|297x297px]]
Il suo servizio è caratterizzato da un movimento molto semplice, su cui lo spagnolo ha lavorato e sta ancora lavorando, con ottimi risultati. La velocità della sua prima di servizio è aumentata da circa {{M|159|u=km/h}} del 2003 fino ai {{M|185|u=km/h}} del 2008,<ref name="autogenerato1">{{Cita news |lingua=en |url=http://sports.espn.go.com/sports/tennis/wimbledon08/columns/story?columnist=garber_greg&id=3472238 |titolo=Nadal ha migliorato ogni aspetto del suo gioco |pubblicazione=[[ESPN]] |data=3 luglio 2008 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160201084415/http://sports.espn.go.com/sports/tennis/wimbledon08/columns/story?columnist=garber_greg&id=3472238 |dataarchivio=1 febbraio 2016 |urlmorto=no}}</ref> arrivando a superare nel 2010 i {{M|210|u=km/h}}.<ref name="usopen2010">{{Cita web |url=http://www.nj.com/sports/njsports/index.ssf/2010/09/rafael_nadal_has_gotten_a_grip.html |titolo=Rafael Nadal ha cambiato la presa |data=12 settembre 2010 |accesso=14 settembre 2010 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20181215180226/https://www.nj.com/sports/njsports/index.ssf/2010/09/rafael_nadal_has_gotten_a_grip.html |dataarchivio=15 dicembre 2018 |urlmorto=no}}</ref> Nadal è in grado di mantenere un'alta percentuale di prime, posizionate strategicamente.<ref name="ESPN" /> Per la seconda, invece, utilizza un colpo mancino in slice che si scontra con il rovescio destro degli avversari; in generale punta comunque a ottenere un vantaggio strategico dal servizio, piuttosto che raccogliere punti diretti:<ref>{{Cita news |lingua=en |url=http://www.telegraph.co.uk/sport/tennis/wimbledon/2304937/Rafael-Nadal-determined-to-keep-one-step-ahead-of-Roger-Federer.html |titolo=Rafael Nadal è determinato a restare davanti a Roger Federer |pubblicazione=[[The Daily Telegraph]] |data=6 luglio 2008 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20201020042654/https://www.telegraph.co.uk/sport/tennis/wimbledon/2304937/Rafael-Nadal-determined-to-keep-one-step-ahead-of-Roger-Federer.html |dataarchivio=20 ottobre 2020 |urlmorto=no}}</ref> dal punto di vista degli ace infatti Nadal è rimasto a lungo più debole rispetto a molti altri giocatori del circuito. Durante gli [[US Open 2010]] lo spagnolo ha dimostrato di riuscire a ottenere risultati molto migliori con questo colpo cambiando la catena cinetica del colpo e non l'impugnatura come molti credono, tale lavoro è stato possibile grazie a Oscar Borras che fin dall'inizio della stagione 2010 fu inserito nello staff di Nadal; l'enorme mole di lavoro sul servizio dello spagnolo durante tutto l'arco della stagione ha portato molti punti gratuiti risparmiando così molte energie, il picco per l'appunto lo raggiunse al torneo di Flushing Meadows, arrivando a toccare velocità di punta molto elevate (fino a {{M|217|u=km/h}}).<ref name="usopen2010" /> Dopo quel torneo tuttavia Nadal ha preferito servire a velocità minori, per evitare un abbassamento della percentuale di prime di servizio e per mantenere più facilmente il controllo del gioco.<ref>{{Cita web |url=http://www.tennisworlditalia.com/Nadal-Servo-piu-piano-per-un-maggiore-controllo-articolo8404.html |titolo=Nadal: "Servo più piano per un maggiore controllo" |data=11 marzo 2012 |accesso=11 marzo 2012 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20120314233247/http://www.tennisworlditalia.com/Nadal-Servo-piu-piano-per-un-maggiore-controllo-articolo8404.html |dataarchivio=14 marzo 2012 |urlmorto=no}}</ref>
 
Un altro punto chiave del suo gioco sono la sua sopraffinagrande tenuta mentale e il suo approccio strategico alla partita. Nadal non perde mai fiducia indipendentemente dal punteggio, la maniacale perseveranza gli permette di restare sempre concentrato per vincere ogni singolo punto: spesso in questo modo può recuperare da situazioni di momentaneo svantaggio. Lo spagnolo riesce a gestire in maniera strategica e meticolosa tutte le variabili esterne alla partita, come la superficie di gioco o le condizioni meteo. Quando gioca sulla terra, ad esempio, Nadal si muove circa 2-3 metri dietro la linea di fondo, mentre sull'erba o sul cemento si sposta molto più avanti, colpendo proprio all'altezza della linea, o anche da dentro il campo. Inoltre è capace di adattarsi alle tattiche e al gioco di chi ha di fronte, trovandone i punti deboli e sfruttandoli a proprio vantaggio; il suo diritto mancino in top, ad esempio, serve anche a mettere in difficoltà gli avversari sul lato del rovescio, che è il tallone di Achille di molti tennisti.<ref>{{Cita web |url=http://www.tennis.com/articles/templates/instruction.aspx?articleid=506&zoneid=16 |titolo=Imparando da Rafael Nadal |editore=Tennis Magazine |data=13 ottobre 2006 |accesso=20 settembre 2010 |urlmorto=sì}}</ref>.
Ad esempio, nella sua autobiografia ha dichiarato che contro Federer preferisce insistere costantemente sul suo rovescio con lo scopo di renderlo innocuo da quella zona di campo, anche quando potrebbe piazzare un colpo vincente dalla parte del dritto. La difficoltà nel batterlo (alcuni esperti dicono il più difficile che ci sia mai stato da battere, in particolare sulla terra rossa), deriva proprio dal fatto che con la sua concentrazione e la sua forza mentale (probabilmente ineguagliata nella storia del tennis), Nadal impone ai suoi avversari di giocare ogni singolo punto del match senza cali di tensione e di spinta.
 
Sebbene all'inizio fosse considerato soltanto uno specialista della terra rossa, Nadal ha a poco a poco dimostrato di essere estremamente competitivo su tutte le superfici, diventando il primo giocatore della storia a detenere contemporaneamente (nel 2010) tre titoli dello Slam su erba, cemento e terra, e vincendo 10 Masters1000, 5 Slam e la medaglia d'oro olimpica sul cemento.<ref name="ESPN" /><ref>{{Cita news |url=http://sports.espn.go.com/sports/tennis/aus09/columns/story?columnist=harwitt_sandra&id=3876694 |titolo=Non c'è limite a quello che può fare Nadal |pubblicazione=ESPN |data=1º febbraio 2009 |accesso=1º febbraio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160110051628/http://sports.espn.go.com/sports/tennis/aus09/columns/story?columnist=harwitt_sandra&id=3876694 |dataarchivio=10 gennaio 2016 |urlmorto=no}}</ref> Alcuni tuttavia si stanno interrogando sulla possibile durata della sua carriera che, a causa del suo stile di gioco molto dispendioso, potrebbe essere interrotta prematuramente dagli infortuni. Nel 2009, ad esempio, una tendinite alle ginocchia ha causato l'eliminazione prematura dello spagnolo dal Roland Garros, e il suo forfait ai Championships di Wimbledon.<ref>{{Cita news |url=http://sports.espn.go.com/sports/tennis/usopen07/news/story?id=2996956 |titolo=Il suo stile di gioco sta danneggiando Rafa? |pubblicazione=ESPN |data=30 agosto 2007 |accesso=30 gennaio 2009 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160110051628/http://sports.espn.go.com/sports/tennis/usopen07/news/story?id=2996956 |dataarchivio=10 gennaio 2016 |urlmorto=no}}</ref> Lo stesso Nadal ha ammesso che giocare molto sul cemento è usurante, e ha più volte richiesto che il calendario dell'[[Association of Tennis Professionals|ATP]] venga modificato, riducendo il numero di tornei e aumentando le settimane di riposo.<ref>{{Cita web |url=http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2012/03/27/687529-gioco.shtml |titolo=Non gioco più me ne vado? |data=29 marzo 2012 |accesso=14 novembre 2012 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20121116071618/http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2012/03/27/687529-gioco.shtml |dataarchivio=16 novembre 2012 |urlmorto=no}}</ref>