Differenze tra le versioni di "Roberto Cota"

m
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Ripristino manuale
 
 
==== Bilancio della Regione Piemonte ====
Nel difficile panorama della [[Grande recessione|crisi economica]], la giunta regionale di Roberto Cota affronta una pessima situazione dei conti regionali: nelle casse della Regione Piemonte è stato infatti confermato un buco di oltre due miliardi di euro, attribuiti da Cota alla precedente giunta di centro-sinistra guidata da [[Mercedes Bresso]]<ref>{{Cita news|url=http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/politica/articolo/lstp/397475/|titolo=Cota: "Nel bilancio della Regione c'è un buco da oltre due miliardi"|autore=|pubblicazione=La Stampa|data=11 aprile 2011|6=|accesso=4 aprile 2012|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20110417005615/http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/politica/articolo/lstp/397475/|dataarchivio=17 aprile 2011|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{Cita news|url=http://www.lospiffero.com/article.php?id=1275|titolo= Bilancio regionale, più che buco è un cratere: mancano due miliardi|autore=|pubblicazione=Lo Spiffero|data=11 aprile 2011|accesso=4 aprile 2012}}</ref>. Cota ha sempre evidenziato di aver dato un contributo significativo al risanamento della sanità piemontese in quanto appena insediato (29.07.2010) ha sottoscritto con il governo un piano di rientro che è sempre stato rispettato. Nel corso dell'amministrazione della giunta di centro-destra, il debito della Sanità regionale è continuato a crescere arrivando nel 2012 a 4,2 miliardi di euro.<ref>[http://www.lettera43.it/economia/macro/piemonte-sanita-a-perdere_4367554247.htm ''Piemonte, sanità a perdere''] {{Webarchive|url=https://web.archive.org/web/20120619173131/http://www.lettera43.it/economia/macro/piemonte-sanita-a-perdere_4367554247.htm |data=19 giugno 2012 }}.</ref>
 
==== Posizione sul TAV ====
114 155

contributi