Differenze tra le versioni di "Terracina"

→‎Lingue e dialetti: vedasi sezione Storia l
(completo aggiornamento)
(→‎Lingue e dialetti: vedasi sezione Storia l)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
=== Lingue e dialetti ===
{{F|centri abitati del Lazio|arg2=Società|giugno 2015}}
Terracina è quasi sempre appartenuta allo [[Stato Pontificio]] (e dal [[1870]] è compresa nel [[Lazio]]), ma è situata a breve distanza dal confine con l'antico [[Regno di Napoli]]. Inoltre, la sua posizione geografica, in zona costiera, ha favorito nel corso dei secoli l'attività peschereccia con contatti prevalentemente con i comuni costieri del [[città metropolitana di Napoli|napoletano]], a cui va aggiunta una vera e propria immigrazione organizzata di pescatori da quelle aree nell'800. Il substrato mediano ha potuto parzialmente rafforzarsi, tuttavia, grazie all'immigrazione di genti provenienti dai piccoli comuni dell'entroterra (anche dell'attuale [[Provinciaprovincia di Frosinone]]), il che consente di far osservare una notevole mescolanza lessicale, caratteristica di questa parlata. Non è infrequente, comunque, nelle nuove generazioni, l'utilizzo di vocaboli ed espressioni del [[dialetto romanesco]], data la non lontananza con i centri di [[Latina]] e [[Sabaudia]].
 
Il dialetto di Terracina viene solitamente considerato "[[dialetti italiani mediani|mediano]]"<ref>Pellegrini G. B, Carta dei dialetti d'Italia, Pacini ed., Pisa 1977.</ref>, ma lo è sicuramente molto di meno di altri paesi "pontifici" collinari, soprattutto quelli dei vicini [[Monti Lepini]]. È dunque da considerare una parlata a sé stante, di transizione tra il gruppo mediano e meridionale, insieme a quella della vicina San Felice Circeo.
38 532

contributi