Visione binoculare: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 37.183.54.25 (discussione), riportata alla versione precedente di L'Occhio del Cigno)
Etichetta: Rollback
Nessun oggetto della modifica
Etichette: Annullato Modifica da mobile Modifica da web per mobile
{{NN|medicina|luglio 2018}}
[[File:Constudeyepath.png|miniatura|LaMi visionepiace la figa binoculare negli [[Essere umano|esseri umani]]]]
La '''visione binoculare''', anche detta '''visione stereoscopica''' o '''stereopsi''' o '''stereopsia''', è una caratteristica del sistema visivo, propria di alcune specie animali, quali l'essere umano. Parte ristretta della completa ''visione'' ''bi-oculare'' (somma delle due visioni monoculari), è composta dalla sola area di campo vista da entrambi gli [[occhio|occhi]] contemporaneamente. Ovvero, quando la parte del singolo campo visivo ''monoculare'' dell'occhio destro, può sovrapporsi esattamente alla stessa parte visibile dal singolo campo visivo ''monoculare'' dell'occhio sinistro, potendo osservare gli oggetti con entrambi gli occhi e formando appunto una singola '''immagine binoculare'''. La parte centrale della '''visione binoculare''' è la più utilizzata durante l'osservazione attenta (lettura, visione TV, ecc), e compresa dalla [[Fovea|zona foveale]] con un campo visivo di circa 5° e dalla massima [[Retina|densità retinica]].
 
Utente anonimo