Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Il rito latino si è sviluppato nell'Europa occidentale e nell'Africa del nord, aree in cui il latino era la lingua di studio e cultura. A volte viene usato come sinonimo di [[Chiesa latina]], come ad esempio nel primo canone delle edizioni del 1917 e 1983 del [[codice di diritto canonico]].
 
Il termine rito (o riti) latino viene anche usato in riferimento a una o più forme di [[liturgia]] in uso in varie parti di questa porzione di chiesa cattolica. Fra queste il rito più diffuso è il [[rito romano]], seguito dal [[rito ambrosiano]] nella [[diocesi di Milano]] e quello [[Rito mozarabico|mozarabico]], in alcune limitate aree della Spagna, in particolare a [[Toledo]]. Sono esisitiEsistono anche altri riti latini, ora caduti per lo più in disuso, tra i quali quelli molti di [[ordini religiosi]], in uso fino al [[concilio Vaticano II]].
 
A volte viene impiegato il termine "cattolico romano" come sinonimo di "rito latino", ma mai in documenti ufficiali della chiesa cattolica.