Differenze tra le versioni di "Viandante sul mare di nebbia"

Etichette: Ripristino manuale Annullato Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Ripristino manuale Annullato Modifica da mobile Modifica da web per mobile Possibile modifica di prova o impropria
 
La tavolozza di Friedrich in quest'opera è composta da toni insolitamente luminosi, e comprende una mescolanza luminescente di blu, grigi, rosa e gialli per il mare di nebbia, contrapposta alle tonalità opache e fangose per le rocce: questo forte stacco cromatico tra le tonalità chiare e quelle scure esalta la contrapposizione tra gli elementi reali (l'uomo e le rocce), realizzati con una precisione analitica, e quelli indefiniti (il mare di nubi), caratterizzati da una pennellata molto liquida, quasi vaporosa. La luce, infine, sembra nascere da una fonte collocata al di sotto delle rocce in primo piano, inondando la scena e rischiarando in qualche modo l'abisso nebbioso.<ref name=a/>
 
Ciao <3
 
== Interpretazione ==
Utente anonimo