Differenze tra le versioni di "Multiplayer BattleTech: 3025"

aggiorno
(rimosse info non enc)
(aggiorno)
 
|seguito=
}}
'''''Multiplayer BattleTech: 3025''''' era un progetto di [[videogioco]] [[MMORPG]] (con [[Sparatutto in prima persona|visuale in prima persona]]), per [[Piattaforma informatica|piattaforma]] [[PC]], in preparazione presso [[Kesmai]] ([[Sviluppatore di videogiochi|sviluppatore]] ed [[editore di videogiochi|editore d'applicazioni videoludiche]]), ideato per impiegare il [[Gioco in rete|servizio di gioco online]] del [[Internet Service Provider|provider]] [[GameStorm]]<ref>[https://www.bluesnews.com/s/4339/multiplayer-battletech-3025-announced ''Multiplayer Battletech 3025 Announced'']</ref>.<br />
 
Il titolo era stato commercializzato esclusivamente in [[versione beta]] e definitivamente abbandonato prima della pubblicazione, il 7 dicembre del [[2001]], quando il [[Editore di videogiochi|publisher]] [[Electronic Arts]] ne spense i [[server]] che lo ospitavano<ref name="EA's BattleTech 3025 Canceled"/><ref name="BattleTech 3025 canceled"/> (chiudendo anche gli studi di Kesmai,<ref>[https://www.tomshardware.com/picturestory/47-7-best-games-never-published-part-3-battle-tech-3025.html ''Despite a successful run with the beta version, EA cancelled Multiplayer BattleTech: 3025 in 2001 and also closed down Kesmai Studios'']</ref> che aveva precedentemente acquisito).
 
Avviata dal XXII secolo, la fondazione delle colonie nella [[Via Lattea]] divenne una notevole opportunità di sviluppo per l'uomo. Tuttavia, già dal secolo successivo, in quei pianeti si accesero moti di ribellione verso l'autorità della madrepatria terrestre che condussero a violente ostilità e separazioni definitive.
 
Denominata ''Inner Sphere'', l'area di spazio più popolosa in un raggio di alcune centinaia di [[anni luce]] dalla Terra (con circa 20002.000 corpi celesti abitati), fu conquistata dalle potenze militari di cinque regni: Commonwealth Lirico, Soli Confederati, Lega Draconis, Confederazione di Capella e Lega dei Mondi Liberi. Il governo di tali [[superpotenze]] era divenuto appannaggio di dinastie nobiliari guerrafondaie (le Grandi Casate) e solo con l'istituzione di un'alleanza, la Lega Stellare (avvenuta nel 2571, coinvolgendo l'aristocrazia Steiner, Davion, Kurita, Liao, Marik e quella terrestre dei Cameron), fu assicurato un lungo lasso temporale pacifico e di progresso che perdurò fino alla metà del XXVIII secolo, quando la Lega cadde, duecento anni dopo la sua ideazione, per via di una furiosa e prolungata [[guerra civile]]: l'unione si disgregò ufficialmente nel 2781.
 
Una sequela di lotte interplanetarie, etichettate come ''Guerre di Successione'', disputate per il ripristino del potere centrale interstellare (ovvero, la successione alla [[leadership]] di una nuova Lega Stellare), portarono la rovina nella ''Inner Sphere'', annientando la civiltà su interi mondi.
== Modalità di gioco ==
I giocatori della versione beta di ''Multiplayer BattleTech: 3025'', in seguito a un'iniziale fase di training e di duelli in arene (al fine di ottenere il grado di cadetto), dopo aver selezionato l'affiliazione ad una delle cinque fazioni disponibili (era previsto spazio per massimo 10.000 utenti a [[casata]]<ref>[http://www.laiacona.com/games.htm ''BattleTech: 3025'']</ref>) e optato per il pianeta sulla cui superficie combattere (ogni mondo era dotato di un peculiare sistema climatico, come l'artico, il temperato, il secco e l'arido, il quale aveva incidenza sul gameplay), si sfidavano in battaglie, di conquista o difesa, di quattro contro quattro. Le vittorie, oltre a far avanzare di classifica i partecipanti e a rendere per loro disponibili mech più performanti (per via delle risorse derivate dal percepimento di un salario, che variava in base ai risultati dell'intera fazione d'appartenenza e che veniva erogato anche quando non si partecipava alle missioni), spostavano i confini degli Stati della ''Inner Sphere'', in uno scenario di competizione su larga scala, che aveva come contesto un universo persistente: in particolare, la mappa politica veniva aggiornata, quasi in tempo reale, ogniqualvolta un mondo passava di mano da una casata all'altra<ref>[https://www.ign.com/articles/2001/07/31/multiplayer-battletech-3025 ''Multiplayer BattleTech: 3025'']</ref>.
 
== Fazioni ==
Tabella riassuntiva delle principali fazioni<ref>{{cita web|url=http://bg.battletech.com/download/DarkAge_Touring_the_Stars.pdf|titolo=Touring the Stars|accesso=4-01-2014}} [[PDF]]</ref> che si contendono lo spazio della ''Inner Sphere'' nel periodo in cui è ambientato ''Multiplayer BattleTech: 3025'' <ref>{{cita web|url=http://bg.battletech.com/?page_id=207|titolo=Great Houses}}</ref>:
 
{|class="wikitable" style="text-align:center;"
|+
!colspan=14|GRANDI CASATE NOBILIARI (''e pertinenti colori simbolici'')
|-
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''STATO SUCCESSORE'''
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''CASATA'''
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''CAPO DI STATO'''
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''GOVERNO'''
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''CITTÀ E PIANETA CAPITALE'''
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''LINGUE DOMINANTI'''
| style="background: #f5f5f5; width:10%;" | '''ANNO DI FONDAZIONE'''
|-
| style="background: #ffd700; width:10%;" | Soli Confederati
| style="background: #ffd700; width:10%;" | Davion
| style="background: #ffd700; width:10%;" | Primo Principe
| style="background: #ffd700; width:10%;" | Aristocrazia Costituzionale
| style="background: #ffd700; width:10%;" | New Avalon City, New Avalon
| style="background: #ffd700; width:10%;" | Inglese, Francese, Tedesco
| style="background: #ffd700; width:10%;" | 2317
|-
| style="background: #0000FF; width:10%;" | Commonwealth Lirico
| style="background: #0000FF; width:10%;" | Steiner
| style="background: #0000FF; width:10%;" | Arconte
| style="background: #0000FF; width:10%;" | Monarchia Costituzionale
| style="background: #0000FF; width:10%;" | Tharkad City, Tharkad
| style="background: #0000FF; width:10%;" | Inglese, Tedesco, Gaelico scozzese, Italiano, Francese
| style="background: #0000FF; width:10%;" | 2341
|-
| style="background: #F01000; width:10%;" | Lega Draconis
| style="background: #F01000; width:10%;" | Kurita
| style="background: #F01000; width:10%;" | Coordinatore
| style="background: #F01000; width:10%;" | Autocrazia
| style="background: #F01000; width:10%;" | Imperial City, Luthien
| style="background: #F01000; width:10%;" | Giapponese, Arabo, Inglese
| style="background: #F01000; width:10%;" | 2319
|-
| style="background: #00E030; width:10%;" | Confederazione di Capella
| style="background: #00E030; width:10%;" | Liao
| style="background: #00E030; width:10%;" | Cancelliere
| style="background: #00E030; width:10%;" | Dittatura
| style="background: #00E030; width:10%;" | Zi-jin Cheng, Sian
| style="background: #00E030; width:10%;" | Cinese (''Mandarino e Cantonese''), Russo, Inglese, Hindi
| style="background: #00E030; width:10%;" | 2366
|-
| style="background: #da70d6; width:10%;" | Lega dei Mondi Liberi
| style="background: #da70d6; width:10%;" | Marik
| style="background: #da70d6; width:10%;" | Capitano-Generale
| style="background: #da70d6; width:10%;" | Confederazione Parlamentare
| style="background: #da70d6; width:10%;" | Atreus City, Atreus
| style="background: #da70d6; width:10%;" | Inglese, Spagnolo, Greco, Romeno, Urdu
| style="background: #da70d6; width:10%;" | 2271
|}
 
== BattleMech ==
A seguire, i modelli di BattleMech presenti in ''Multiplayer BattleTech: 3025'' (e disponibili in quattro classi di tonnellaggio):
 
{| class="wikitable sortable" style="text-align: center; width: auto"
|-
! Modello !! Classe !! Stazza Max (t)!! class="unsortable" | Produttore industriale !! class="unsortable" | Tipo
|-
| Commando || Leggero || 25 || Coventry Defense Conglomerate, Vandenberg Mechanized Industries || Inner Sphere
|-
| Javelin || Leggero || 30 || Stormvanger Assemblies, Light Division, Jalastar Aerospace || Inner Sphere
|-
| Spider || Leggero || 30 || Newhart Interstellar Industries Limited, Nimakachi Fusion Products Limited, Krupp Armament Works || Inner Sphere
|-
| UrbanMech || Leggero || 30 || Orguss Industries || Inner Sphere
|-
| Jenner || Leggero || 35 || Diplan Mechyards, Luthien Armor Works || Inner Sphere
|-
| Panther || Leggero || 35 || Alshain Weapons, Wakazashi Enterprises || Inner Sphere
|-
| Raven || Leggero || 35 || Hellespont Mech Works || Inner Sphere
|-
| Assassin || Medio || 40 || Maltex Corporation, Hellespont Mech Works || Inner Sphere
|-
| Cicada || Medio || 40 || HartfordCo Industries, Gibson Federated BattleMechs || Inner Sphere
|-
| Vulcan || Medio || 40 || MatherTechno Incorporated, Nimakachi Fusion Products Limited, Coventry Metal Works || Inner Sphere
|-
| Blackjack || Medio || 45 || General Motors, Ceres Metals Industries || Inner Sphere
|-
| Centurion || Medio || 50 || Corean Enterprises, Jalastar Aerospace || Inner Sphere
|-
| Enforcer || Medio || 50 || Achernar BattleMechs, Kallon Industries || Inner Sphere
|-
| Hunchback || Medio || 50 || Kali Yama Weapons Industries, Komiyaba/Nissan General Industries,
Coventry Metal Works, Norse-Storm BattleMechs
|| Inner Sphere
|-
| Trebuchet || Medio || 50 || Corean Enterprises, Kali Yama Weapons Industries, Irian BattleMechs Unlimited || Inner Sphere
|-
| Quickdraw || Pesante || 60 || Technicron Manufacturing, Luthien Armor Works || Inner Sphere
|-
| Catapult || Pesante || 65 || Hollis Incorporated, Yori Mech Works || Inner Sphere
|-
| JagerMech || Pesante || 65 || Kallon Industries, Independence Weaponry || Inner Sphere
|-
| Grasshopper || Pesante || 70 || Lantren Corporation, Jalastar Aerospace, Arc-Royal MechWorks, LexaTech Industries || Inner Sphere
|-
| Orion || Pesante || 75 || Kali Yama Weapons Industries, Kali Yama - Alphard Trading Corporation || Inner Sphere
|-
| Stalker || Assalto || 85 || Triad Technologies, Irian BattleMechs Unlimited || Inner Sphere
|-
| Banshee || Assalto || 95 || Star League Weapons Research, Defiance Industries, Diplass BattleMechs || Inner Sphere
|-
| Atlas || Assalto || 100 || Yori Mech Works, Defiance Industries, Independence Weaponry, Robinson Standard BattleWorks
|| Inner Sphere
|}
 
== Armamenti ==
A seguire, le tre categorie di armi impiegabili in ''Multiplayer BattleTech: 3025'' (va considerato che tutte le classi indicate, liberano quantità di calore deleterio per il regolare funzionamento del mech; oltrepassata una certa soglia di sicurezza, si innesca infatti, l'auto-spegnimento temporaneo del BattleMech, disattivazione che si rende necessaria per scongiurare l'esplosione del reattore a fusione che lo muove):
 
{| class="wikitable" style="text-align: center; width: auto"
|-
! Classe !! Tipo !! Livello di calore sviluppato
|-
| style="background: red; width:15%;" | Armi a energia || Laser, a particelle, lanciafiamme || Alto
|-
| style="background: yellow; width:15%;" | Armi balistiche || Cannoni, mitragliatori, a grappolo, Gaussiane (a elettromagneti) || Basso
|-
| style="background: #00D060; width:15%;" | Armi missilistiche || Missili a lungo/medio/corto raggio, a ricerca || Medio
|}
 
== Note ==
33 954

contributi