Differenze tra le versioni di "Austrofilo"

m
nessun oggetto della modifica
m (Bot: accenti)
m
 
Un '''austrofilo''' è qualcuno che è ammiratore della [[Culturacultura austriaca]], e dell'[[Austria]] in generale sebbene non sia nato in quel paese. Storicamente il termine è stato applicato all'[[Impero austriaco]], ma dal [[1918]] esso è stato perlopiù inteso per il moderno stato dell'[[Austria]]. È stato successivamente compreso come aggettivo all'interno dell'attitudine [[germanofilo|germanofila]] e collegato quindi in maniera più ampia ai paesi di cultura e lingua germanica come [[Germania]], [[Austria]], [[Svizzera]] e [[Liechtenstein]].
 
==XVIII secolo==
{{vedi anche|Alleanza anglo-austriaca}}
In Gran Bretagna durante il XVIII secolo molti furono gli austrofili, tra cui il primo ministro il [[Thomas Pelham-Holles, I duca di Newcastle-upon-Tyne|duca di Newcastle]]. Il termine austrofilo all'epoca era visto come una persona favorevole all'alleanza tra Inghilterra ed Austria contro la Francia, avendo quindi per oppositore i [[francofilo|francofili]]. Fu questo movimento a garantire il suo supporto all'imperatrice [[Maria Teresa]] durante la [[Guerra di successione austriaca|Guerra di Successione austriaca]]. Vi era poi l'atteggiamento degli '''austrofobi''', che invece si erano schierati contro l'alleanza per l'autocrazia austriaca e per la soppressione operata nei confronti delle minoranze protestanti che ivi vivevano.
 
[[Categoria:Austria]]
33 971

contributi