Differenze tra le versioni di "Il quinto elemento"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 mese fa
Fix
(→‎Trama: Formatnum)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(Fix)
 
== Trama ==
[[1914]]: Allaalla vigilia della [[prima guerra mondiale]] un archeologo e il suo assistente scoprono in uno scavo in [[Egitto]] testimonianze della visita di [[extraterrestri]] nel lontano passato della Terra. Mentre stanno decifrando i [[Geroglifico egizio|geroglifici]] che descrivono un "Male Supremo", destinato a risvegliarsi ogni {{formatnum:5000}} anni, e l'"Essere Perfetto", designato a contrastarlo con il potere dei [[quattro elementi]], gli alieni biomeccanici ''Mondoshawan'' ritornano sulla Terra per prelevare le quattro pietre che controllano gli elementi della profezia e il [[sarcofago]] che contiene il quinto, con l'intenzione di portarli al sicuro prima dello scoppio della guerra. Prima di ripartire, essi assicurano al capo dell'ordine segreto, che ha protetto fin dal remoto passato il loro segreto, che gli artefatti verranno riportati sulla Terra in tempo per affrontare il Male, trecento anni dopo.
 
2263<ref>Anche se la data esatta di trecento anni dopo il 1914 dovrebbe essere il 2214, sulla sveglia di Korben si può leggere che è il 18 marzo 2263. Sul retro dei DVD la data è il 2257, mentre nel libro di Luc Besson ''The story of The Fifth Element'' è il 2259.</ref>: Il "Male Supremo" appare nello spazio sotto forma di una titanica sfera infuocata e si dirige verso la Terra, distruggendo al suo passaggio un'astronave da battaglia della Federazione terrestre. A [[New York]] l'attuale capo dell'ordine monastico custode delle pietre elementali, padre Vito Cornelius, espone senza successo al Presidente Lindberg tutto il retroscena del "Male Supremo" e sull'arma in grado di fermarlo. Mentre i Mondoshawan tornano sulla Terra per mantenere la promessa fatta oltre tre secoli prima, vengono attaccati da alcuni [[mercenari]] ''Mangalores'', assunti dal malvagio genio dell'industria militare Jean-Baptiste Emanuel Zorg, che è intenzionato a trarre profitto dalla rovina che il "Male Supremo" si lascerà dietro. La nave dei Mondoshawan precipita su [[Marte (astronomia)|Marte]] e dal disastro viene recuperato solo un brandello di tessuto organico di un essere indefinito. Portato d'urgenza in un laboratorio sulla Terra, viene ricostruito attraverso una sorta di [[clonazione]] accelerata: il suo aspetto risulta quello di una giovane donna umanoide, ''Leeloo'', che, appena sveglia, sembra confusa e grazie alla sua incredibile forza riesce a scappare gettandosi dal palazzo.
33 946

contributi