Differenze tra le versioni di "Niobe (figlia di Foroneo)"

Fix
(creo voce)
Etichetta: Link a pagina di disambiguazione
 
(Fix)
Nella [[mitologia greca]] '''Niobe''' (in [[lingua greca]]: Νιόβη ''Niòbē'') è una principessa [[Argo (città antica)|argiva]], figlia di [[Foroneo]]. Non è da confondersi con il [[Niobe|personaggio omonimo]], che era invece figlia di [[Tantalo]] e di origine [[Lidia|lida]].
 
Fu amata da [[Zeus]] e da lui ebbe [[Argo (re di Argo)|Argo]]<ref>[[Apollodoro]], [https://www.perseus.tufts.edu/hopper/text?doc=Apollod.+2.1.1 2.1.1]–[https://www.perseus.tufts.edu/hopper/text?doc=Apollod.+2.1.1 2]; [[Platone]], ''[[Timeo]]'' [https://www.perseus.tufts.edu/hopper/text?doc=Plat.+Tim.+22a 22a]</ref>, re eponimo della città, e secondo alcune fonti [[Pelasgo]]<ref name=" Apol3.8.1 ">{{cita web|url= https://www.theoi.com/Text/Apollodorus3.html#8|titolo= Apollodoro, Biblioteca, III, 8.1|lingua=en|accesso= 10 maggio 2019}}</ref><ref>Pseudo-Clement, ''Recognitions'' [https://web.archive.org/web/20040822053941/http://compassionatespirit.com/Recognitions/Book-10.htm 10.21]</ref>, che divenne re di [[Arcadia]], acheanche se quest'ultimo è più spesso definito ''autoctono'', ovvero nato dalla terra<ref name=" Apol2.1.1 ">{{cita web|url= https://www.theoi.com/Text/Apollodorus2.html|titolo= Apollodoro, Biblioteca, II, 1.1|lingua=en|accesso= 10 maggio 2019}}</ref>.
 
==Note==
33 971

contributi