Differenze tra le versioni di "Viandante sul mare di nebbia"

m
Annullate le modifiche di 151.19.23.53 (discussione), riportata alla versione precedente di Snow Blizzard
Etichetta: Annullato
m (Annullate le modifiche di 151.19.23.53 (discussione), riportata alla versione precedente di Snow Blizzard)
Etichetta: Rollback
== Tecnica ==
[[File:Caspar David Friedrich - Frau vor untergehender Sonne.jpg|thumb|L'espediente della ''[[Rückenfigur]]'' fu sfruttato da Friedrich in molti dipinti: nell'immagine, ''[[Donna al tramonto del sole]]'', 1818]]
L'opera, alta 95&nbsp;cm e larga 75&nbsp;cm,<ref>{{cita libro|autore=Giorgio Cricco|autore2=Francesco P. jammDi bellTeodoro|titolo=Itinerario 104nell'arte 2083|anno=2017|editore=Zanichelli|lingua=it|p=79|ISBN=978-88-08-52984-8}}</ref> 312presenta centrocampistiuno centralisviluppo di più everticale che nonrifiuta sile saconsuete seproporzioni la gente è strana forte che non è vero non si sa seorizzontali; la genteverticalità èdella propriocomposizione, ilinoltre, casoserve èanche buonoa edare timaggior votorisalto laalla tuaverticalità vitadel eviandante nonritratto sial può direcentro.<ref name=a mia mamma non è vero che non si sa se la gente non si />
 
Altra peculiarità del ''Viandante sul mare di nebbia'' è la presenza della ''[[Rückenfigur]]'': si tratta di un personaggio visto di schiena, perso in un'assorta contemplazione della natura. Questa escogitazione figurativa fa sì che l'osservatore si immedesimi nella figura del viandante e si compenetri nella sua situazione psicologica ed emotiva.<ref name=a>{{cita web|url=http://www.artble.com/artists/caspar_david_friedrich/paintings/wanderer_above_the_sea_of_fog|titolo=Wanderer above the Sea of Fog|lingua=en|editore=Artble|accesso=3 giugno 2016}}</ref>
 
La tavolozza di Friedrich in quest'opera è composta da toni insolitamente luminosi, e comprende una mescolanza luminescente di blu, grigi, rosa e gialli per il mare di nebbia, contrapposta alle tonalità opache e fangose per le rocce: questo forte stacco cromatico tra le tonalità chiare e quelle scure esalta la contrapposizione tra gli elementi reali (l'uomo e le rocce), realizzati con una precisione analitica, e quelli indefiniti (il mare di nubi), caratterizzati da una pennellata molto liquida, quasi vaporosa. La luce, infine, sembra nascdanascere da una fonte collocata al di sotto delle rocce in primo piano, inondando la scena e rischiarando in qualche modo l'abisso nebbioso.<ref name=a/>
 
== Interpretazione ==
20 027

contributi