Differenze tra le versioni di "Giuseppe Guastalla"

Etichetta: Editor wikitesto 2017
== Opere ==
=== Sculture ===
==== [[File:Guerriero Sannita ====04.jpg|thumb|Guerriero Sannita]]
[[File:Guerriero Sannita 04.jpg|miniatura|upright|<div align="center">Guerriero Sannita</div>]]
* Scultura in bronzo raffigurante il prototipo di guerriero sannita inaugurata il 2 ottobre 1922<ref>[http://www.pietrabbondante.com/Monumento.aspx pietrabbondante.com]</ref>. L'originale eseguito dallo scultore Giuseppe Guastalla nel 1922 è stato esposto presso la sede del Museo delle Terme di Diocleziano in Roma, mentre la copia è ora esposta nel centro di [[Pietrabbondante]].
 
'''Monumento ai Caduti'''
* La statua raffigura l'antico milite sannita così come lo avevano voluto gli ideatori per rappresentare al meglio il sacrificio dei caduti pietrabbondantesi nella [[Prima guerra mondiale|Prima Guerra Mondiale]] del 1915-1918. Tutto il bronzo occorrente per la struttura, quasi 8 quintali, fu concesso dal Ministero della Guerra in parte gratuitamente ed in parte a prezzo di favore. L'altezza totale del monumento è di m. 7,00 di cui m. 4,00 del basamento e m. 3,00 del guerriero, sui cui lati furono scritti, con lettere fuse nel bronzo, i nomi dei caduti. Sulla faccia anteriore del basamento venne scritta l'epigrafe, dettata dal filologo [[Francesco D'Ovidio]]: «''Da queste balze di Boviano l'antico scendeva il guerriero impavido alla difesa del Sannio, da queste discesero con egual virtù i figli di Pietrabbondante a morire per l'Italia''». Il monumento venne inaugurato il 2 ottobre 1922 con l'orazione commemorativa dell'archeologo [[Vittorio Spinazzola (archeologo)|Vittorio Spinazzola]], allora Sopraintendente degli Scavi e dei Musei di Napoli. Durante la cerimonia vennero distribuite le decorazioni alle famiglie dei caduti.
 
==== Busto in onore di Mario Pagano ====
*Scultura in marmo dedicata a [[Mario Pagano]], valente giurista della [[Repubblica Partenopea]], inaugurato nel 1908 ai giardini del [[Pincio]], [[Roma]].
 
==== Alberico Gentili ====
[[File:Statua Alberico Gentili 03.jpg|thumb|upright|Alberico Gentili]]
* SculturaGuerriero Sannita: cultura in [[bronzo]] raffigurante il prototipo di guerriero [[Sannita (gladiatore)|sannita]] inaugurata il 2 ottobre [[1922]]<ref>[http://www.pietrabbondante.com/Monumento.aspx pietrabbondante.com]</ref>. L'originale eseguito dallo scultore Giuseppe Guastalla nel 1922 è stato esposto presso la sede del Museo delle Terme di Diocleziano in Roma, mentre la copia è ora esposta nel centro di [[Pietrabbondante]].;
* Scultura in bronzo del [[1908]] situata nella piazza del comune di [[San Ginesio]] ([[provincia di Macerata|MC]]), dedicata al giurista e padre della moderna giurisdizione [[Alberico Gentili]].
* LaMonumento ai Caduti: la statua raffigura l'antico milite sannita così come lo avevano voluto gli ideatori per rappresentare al meglio il sacrificio dei caduti pietrabbondantesi nella [[Prima guerra mondiale|Prima Guerra Mondiale]] del 1915-1918. Tutto il bronzo occorrente per la struttura, quasi 8 quintali, fu concesso dal [[Ministero della Guerraguerra]] in parte gratuitamente ed in parte a prezzo di favore. L'altezza totale del monumento è di m. 7,00 [[metro|m]] di cui m. 4,00 del basamento e m. 3,00 del guerriero, sui cui lati furono scritti, con lettere fuse nel bronzo, i nomi dei caduti. Sulla faccia anteriore del basamento venne scritta l'epigrafe, dettata dal filologo [[Francesco D'Ovidio]]: «''Da queste balze di Boviano l'antico scendeva il guerriero impavido alla difesa del Sannio, da queste discesero con egual virtù i figli di Pietrabbondante a morire per l'Italia''». Il monumento venne inaugurato il 2 ottobre 1922 con l'orazione commemorativa dell'archeologo [[Vittorio Spinazzola (archeologo)|Vittorio Spinazzola]], allora Sopraintendente degli Scavi e dei Musei di Napoli. Durante la cerimonia vennero distribuite le decorazioni alle famiglie dei caduti.:
*Scultura Busto in onore di Mario Pagano: scultura in [[marmo]] dedicata a [[Mario Pagano]], valente giurista della [[Repubblica Partenopea]], inaugurato nel [[1908]] ai giardini del [[Pincio]], [[Roma]].;
* Busto in onore di fra Pantaleo: scultura dedicata a [[Giovanni Pantaleo]], patriota e militare italiano, inaugurato al colle [[Gianicolo]], Roma.<ref name=":0">* {{Cita libro|autore=Nada Peretti|autore2= Giacomo Ferroni|titolo=Per Alberico Gentili nel III centenario della sua morte|editore=Bernardo Lux|città=Roma|anno=1908}}</ref>
* Busto e targa lapidaria di Tommaso Corsini: dedicate al principe [[Tommaso Corsini (senatore)|Tommaso Corsini]], inaugurate nel [[Palazzo Corsini alla Lungara]], Roma;<ref name=":0" />
* SculturaAlberico Gentili: scultura in bronzo del [[19081905]] situata nella piazza del comuneComune di [[San Ginesio]] ([[provincia di Macerata|MC]]), dedicata al giurista e padre della moderna giurisdizione [[Alberico Gentili]].;
* Vittoria: statua inaugurata di fronte a [[Porta Pia]], Roma;<ref name=":0" />
* Francesco Ferrucci: statua dedicata a Francesco Ferrucci, premiata a [[Palermo]] durante l'esposizione del [[1891]].<ref name=":0" />
 
== Note ==
3 581

contributi