Pif (conduttore televisivo): differenze tra le versioni

→‎Biografia: elimino informazione, vedi pagina di discussione
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(→‎Biografia: elimino informazione, vedi pagina di discussione)
 
== Biografia ==
Figlio del regista Maurizio Diliberto e della maestra di scuola elementare Mariolina Caruso,<ref>{{Cita web |url=https://www.cinematographe.it/news/in-guerra-per-amore-film-pif-poster/|titolo=In guerra per amore: poster ufficiale del film di Pif|editore=Cinematographe.it |data=6 luglio 2016|accesso=10 novembre 2018|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20181110204829/https://www.cinematographe.it/news/in-guerra-per-amore-film-pif-poster/|urlmorto=no}}</ref> fin dall'età di dieci anni comincia ad appassionarsi al cinema. Dopo aver frequentato il liceo scientifico all'Istituto Salesiano Don Bosco Ranchibile, decide di non iscriversi all'[[università]], ma si sposta a [[Londra]] dove partecipa ad alcuni corsi di ''Media Practice''. Assiste [[Franco Zeffirelli]] in ''[[Un tè con Mussolini]]'' (1999) e [[Marco Tullio Giordana]] nel celebre ''[[I cento passi]]'' (2000), vincitore di quattro [[David di Donatello (premio)|David di Donatello]] e di un premio alla [[Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia|Mostra di Venezia]]. Sempre nel 1998 a [[Milano]] partecipa ad un concorso di [[Mediaset]], diventando autore televisivo. Nel 2001 comincia un ruolo come autore di [[Candid & Video Show]] su [[Italia 1]], e poi più attivamente - prima come autore poi come inviato - del programma ''[[Le Iene (programma televisivo)|Le Iene]]'' dove è spesso andato a feste della [[Lega Nord]] come inviato o in [[Sicilia]] nei panni di un abitante dell'[[Italia settentrionale]], e nel 2007 diventa [[video jockey|VJ]] per [[MTV (Italia)|MTV]] presentando parte dell<nowiki>'</nowiki>''MTV Day 2007''.
 
Il soprannome "Pif" gli viene dato dalla "iena" [[Marco Berry]] nel corso di un viaggio di lavoro. Nel 2007 dà vita al suo primo programma individuale, ''[[Il testimone (programma televisivo)|Il testimone]]'', sempre su MTV. Il 2011 lo vede impegnato con ''Il testimone Vip'', programma che racconta da vicino i dettagli di vita quotidiana di personaggi legati a sport, politica, spettacolo. Sempre nello stesso anno aderisce attivamente alla campagna pubblicitaria di MTV ''[[Io voto]]''. A maggio del 2012, in commemorazione dei 20 anni dalla morte di [[Giovanni Falcone]] e [[Paolo Borsellino]] pubblica il racconto ''Sarà stata una fuga di gas'' in ''Dove Eravamo. Vent'anni dopo Capaci e via D'Amelio'', [[AA.VV.]] (Caracò Editore).<ref>{{Cita web|url=http://www.ilgiornale.it/news/pi-che-iena-raccomandato-talento-980014.html|titolo=Più che Iena un raccomandato Ma di talento|autore=Paolo Giordano|editore=[[il Giornale]]|data=4 gennaio 2014|accesso=18 agosto 2018|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20170226195950/http://www.ilgiornale.it/news/pi-che-iena-raccomandato-talento-980014.html|urlmorto=no}}</ref> Il 27 ottobre 2013 ha tenuto un discorso sul [[Stazione Leopolda (Firenze)|palco della Leopolda]] a [[Firenze]], durante la manifestazione organizzata dal sindaco [[Matteo Renzi]], attaccando [[Rosy Bindi]], a proposito delle sue affermazioni sulla [[mafia]], e [[Vladimiro Crisafulli]].<ref>{{cita pubblicazione |autore = Nico Di Giuseppe |url = http://www.ilgiornale.it/news/interni/vero-rottamatore-leopolda-pif-962190.html |titolo = Il vero rottamatore della Leopolda è Pif |rivista = [[il Giornale]] |data = domenica 27 ottobre 2013 |accesso = 28 novembre 2014|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20131028043334/http://www.ilgiornale.it/news/interni/vero-rottamatore-leopolda-pif-962190.html|urlmorto=no}}</ref>
129 949

contributi