Differenze tra le versioni di "Paolo Cognetti"

m
L'altro luogo di Cognetti è la montagna, in particolare la Valle d'Aosta, dove ha trascorso le estati d'infanzia ed è tornato a vivere dopo i trent'anni. Dai suoi primi eremitaggi è nato un diario, ''[[Il ragazzo selvatico]]'', del 2013. Nel [[2016]] è uscito il suo primo romanzo: ''[[Le otto montagne]]'', venduto in 30 paesi ancor prima della pubblicazione,<ref>[http://www.corriere.it/cronache/uomini-cambiamento/notizie/paolo-cognetti-l-amicizia-adulti-strade-nuove-diventare-uomini-40994182-040c-11e7-9858-d74470e8bbec.shtml Corriere della Sera: Paolo Cognetti, l’amicizia da adulti]</ref> con il quale si è aggiudicato il [[Premio Strega]] [[2017]]<ref>{{Cita news|autore=|url=http://www.corriere.it/cultura/17_luglio_06/premio-strega-2017-vincitore-paolo-cognetti-d54a137a-6289-11e7-84bc-daac3beed6c1.shtml|titolo=Premio Strega 2017. Il vincitore è Paolo Cognetti|pubblicazione=[[Corriere della Sera]]|giorno=7|mese=luglio|anno=2017|pagina=|accesso=7 luglio 2017}}</ref>, il [[Prix Médicis|Prix Médicis étranger]], l'English Pen Translates Award, il Premio Itas e il Grand Prize del Banff Mountain Book Competition.<ref name="Baudino">[http://www.lastampa.it/2017/11/10/cultura/paolo-cognetti-dal-mdicis-al-pen-award-8A6nAF9of3ld3570aSpMdK/premium.html Mario Baudino, Paolo Cognetti dal Médicis al Pen Award, ''La Stampa'' del 10/11/2017]</ref> Nel 2018 ha pubblicato ''Senza mai arrivare in cima,'' racconto di viaggio basato sulla sua esperienza nelle montagne dell'[[Himalaya]], e nel 2021 il nuovo romanzo ''La felicità del lupo'', che sancisce la svolta "ad alta quota" della narrativa di Cognetti.<ref>{{Cita web|url=https://www.magmamag.it/paolo-cognetti-felicita-lupo-recensione/|titolo=Con «La felicità del lupo» si compie la svolta di Paolo Cognetti|sito=Magma Magazine|data=2021-11-16|lingua=it-IT|accesso=2021-11-16}}</ref> Lo stesso anno, proseguendo il racconto dei propri maestri e maestre, ha curato per Ponte alle Grazie ''L'Antonia. Poesie, lettere e fotografie di Antonia Pozzi scelte e raccontate da Paolo Cognetti.''
 
Dal 2017 ha organizzato, con l'associazione culturale Gli urogalli, tre edizioni (2017-2018-2019) de "Il richiamo della foresta", festival di arte, libri e musica in montagna, intorno al terzo fine settimana di luglio, a {{M|1800|u=m slm}} a Estoul - [[Brusson, Valle d'Ayas (AOItalia)|Estoul]]. Sempre a Estoul ha costruito e gestisce un rifugio culturale.
 
== Opere ==