Creolo: differenze tra le versioni

21 byte rimossi ,  7 mesi fa
rb completo
Nessun oggetto della modifica
(rb completo)
Il termine '''creolo''' deriva dall'antico [[lingua spagnola|castigliano]] ''criollo'' ("[[meticcio]], servo nato in casa", e prima "pollo nato in casa", der. di ''criar'', lat. "creare, allevare, nutrire"),<ref>{{Treccani|creolo|Creolo|v=sì|citazione =dal fr. créole, e questo dallo spagn. criollo, port. crioulo «meticcio, servo nato in casa», e prima «pollo nato in casa», der. di criar, lat. creare «allevare, nutrire» }}</ref> e fu diffuso nelle altre lingue tramite il [[lingua portoghese|portoghese]] ed il [[Lingua francese|francese]] alla fine del [[XVI secolo]]. Originariamente indicava gli individui nati da genitori entrambi di [[Etnia europeaEuropoide|etniaorigine europea]] nelle colonie americane; in seguito si estese ad indicare i meticci, significato oggi prevalente.<ref>{{Treccani|creolo|Creoli|v=sì}}</ref>
 
==Origine==
Il termine e le sue varianti in altre lingue (''crioulo'', ''créole'', ''kriolu'', ''criol'', ''kreyol'', ''kriulo'', ''kriol'', ''krio'', etc.) possono far riferimento a:
*una persona di origine europea nata nelle colonie [[Spagna|spagnole]], [[Francia|francesi]] o [[Portogallo|portoghesi]] d'[[Americhe|America]]
*un [[meticcio]] nato da un genitore [[indigeno]] ed uno [[Biancomangiare|bianco]], in particolare nelle [[Antille]] e nell'[[Americhe|America]] centromeridionale
*una [[lingua creola]], ossia un linguaggio nato da un ''[[pidgin]]'' di lingue europee e locali nelle colonie, o tra lingue originali diverse.
In alcuni paesi, il termine è poi spesso associato ad altri significati:
122 708

contributi