Neuroradiologia delle sequele dei trattamenti antitumorali: differenze tra le versioni

→‎Sequele da farmaci: sequele croniche
(→‎Sequele da farmaci: sequele subacute)
(→‎Sequele da farmaci: sequele croniche)
===Sequele subacute===
La ''delayed leucoencefalopathy with stroke-like presentation syndrome'' è un 'encefalite subacuta causata anch'essa dal metotrexate, somministrato ad alte dosi per via intratecale. I sintomi clinici sono simili a quelli dello stroke ischemico ma sono altalenanti ed interessano entrambi gli emisferi. Tale sindrome si distingue neuroradiologicamente dalla tossicità acuta data dallo stesso farmaco perchè non mostra alterazioni delle sequenze pesate in diffusione, al contrario di quanto si vede nella controparte acuta. Le aree colpite hanno di solito sede periventricolare e mostrano netta ipointensità nelle mappe di ADC, oltre a non mostrare potenziamento dopo somministrazione di mezzo di contrasto.
 
===Sequele croniche===
La ''leucoencefalopatia'' è la più frequente sequela cronica chemioindotta. Può essere reversibile o meno. Anche in questo caso la causa più frequente è il metotrexate (somministrato [[endovena]]). Neuroradiologicamente e clinicamente tale patologia è identica alla forma analoga indotta dalla radioterapia descritta nel paragrafo precedente (senza i segni di danno vascolare visibili nella controparte come puntiformi impregnazioni contrastografiche).
 
==Bibliografia==
2 708

contributi