Pasquale Rizzoli: differenze tra le versioni

m
Refusi e spazi
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Refusi e spazi)
 
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = 1953
|Epoca = 19001800
|Epoca2 = 1900
|Attività = scultore
|Nazionalità = italiano
}}
[[File:Piazza otto agosto.jpg|thumb|[[Monumento ai caduti del VIII Agosto 1848]]]]
==Biografia==
Nato e cresciuto artisticamente a [[Bologna]], studiò all'[[Accademia di belle arti di Bologna]], e divenne allievo dello scultore livornese [[Salvino Salvini (scultore)|Salvino Salvini]]. Partecipò a [[esposizione internazionale|esposizioni internazionali]], come [[Grande esposizione emiliana del 1888|quella che si tenne nel 1888 a Bologna]], e [[Esposizione internazionale di Milano (1906)|quella di Milano del 1906]].
 
== Biografia ==
Il 20 settembre [[1903]] fu inaugurato al [[Parco della Montagnola]] di Bologna uno dei suoi lavori più celebri, il "[[Monumento ai caduti del VIII Agosto 1848]]", monumento che ricorda la [[Storia_di_Bologna#L'8_agosto_1848|cacciata degli austriaci da parte dei bolognesi]] e la libertà riconquistata.
Nato e cresciuto artisticamente a [[Bologna]], studiò all'[[Accademia di belle arti di Bologna]], e divenne allievo dello scultore livornese [[Salvino Salvini (scultore)|Salvino Salvini]]. Partecipò a [[esposizione internazionale|esposizioni internazionali]], come [[Grande esposizione emiliana del 1888|quella che si tenne nel 1888 a Bologna]], e [[Esposizione internazionale di Milano (1906)|quella di Milano del 1906]].
 
Il 20 settembre [[1903]] fu inaugurato al [[Parco della Montagnola]] di Bologna uno dei suoi lavori più celebri, il "''[[Monumento ai caduti del VIII Agosto 1848]]"'', monumento che ricorda la [[Storia_di_Bologna#L'8_agosto_1848|cacciata degli austriaci da parte dei bolognesi]] e la libertà riconquistata.
==Stile==
Acquisito dal suo maestro, [[Salvino Salvini (scultore)|Salvino Salvini]], il valore di monumentalità, ha fatto in modo di applicarvi uno stile che spazia dal [[realismo (arte)|realismo]] all'[[Art Nouveau|art nouveau]] con particolari attenzione per i dettagli, sempre presenti in quantità e ben accentuati.
 
==Opere Stile ==
Acquisito dal suo maestro, [[Salvino Salvini (scultore)|Salvino Salvini]], il valore di monumentalità, ha fatto in modo di applicarvi uno stile che spazia dal [[realismo (arte)|realismo]] all'[[Art Nouveau|art nouveau]], con particolari attenzione per i dettagli, sempre presenti in quantità e ben accentuati.
 
== Opere ==
;Opere nella Certosa di Bologna
{{S sezione|scultura|dicembre 2021}}
*Ritratto di Oreste Calari, sindaco di Granarolo, 1941<ref name=bbcc>{{Cita web|url=http://bbcc.ibc.regione.emilia-romagna.it/pater/loadcard.do?id_card=160405|titolo=Ritratto di Carlo Alberto Pizzardi|sito=PatER|editore = Assessorato alla cultura e paesaggio Servizio patrimonio culturale|lingua=it|accesso=2021-12-25}}</ref>
Servizio patrimonio culturale|lingua=it|accesso=2021-12-25}}</ref>
*monumento Alvisi
*monumento Barbieri
 
;Altre opere
*bustoBusto di marmo di Giuseppe Gallotti, Piratello di Imola, 1921
*ritratto di Umberto Brunelli, Castel Bolognese<ref name=bbcc/>
* bassorilievo in bronzo con ritratto per Tancredi Mosti, Ferrara, 1921<ref name=bbcc/>
*altorilievo dell'allegoria dell'Industria, monumento funebre della famiglia Bevilacqua, Cimitero di Minerbio, 1932<ref name=bbcc/>
*[[Monumento ai caduti del VIII Agosto 1848]], Bologna, 1903
 
== Note ==
<references/>
 
== Bibliografia ==
* Antonello Nove. ''Per un monumento all'Otto Agosto. Il concorso bolognese del 1901 e l'opera di Pasquale Rizzoli'', in "Il carrobbio, Rivista di studi bolognesi", XXXI (2005), pp. 281-298
 
== Altri progetti ==
{{Interprogetto|commons=Category:Pasquale Rizzoli}}
 
== Collegamenti esterni ==
* {{Collegamenti esterni}}
* {{cita web|url=https://www.storiaememoriadibologna.it/files/vecchio_archivio/certosa/p/Pasquale%20Rizzoli.pdf|titolo=Certosa di Bologna. Arte e storia 3. Pasquale Rizzoli. Sculture del Novecento tra Accademia e Modernismo (cartina)|editore=Comune di Bologna|sito=Storia e Memoria di Bologna|data=febbraio 2006}}
4 592

contributi