Utente:Fabiolx26/Sandbox3: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
A livello pansovietico, il [[Partito Comunista dell'Unione Sovietica]] era l'unico partito autorizzato fino al 1989 e i deputati venivano eletti nell'unica lista del [[Blocco dei comunisti e dei senza partito]].
 
== Procedura (1936-1988) ==
 
=== Indizione delle elezioni ===
=== Selezione dei candidati ===
[[File:Все_на_выборы_Совета.jpg|miniatura|"Tutti alle elezioni del Soviet!", manifesto del 1924.]]
Il processo di selezione dei candidati a deputati del Soviet Supremo dell'URSS iniziava dieci giorni dopo l'indizione delle elezioni e terminava 30 giorni prima delle elezioni.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 38}}.</ref> Fino al 1988, la Costituzione sovietica stabiliva che il diritto di nominare candidati per i deputati apparteneva alle organizzazioni operaie, al PCUS, ai sindacati, al [[Komsomol]], alle cooperative e ad altre organizzazioni pubbliche, ai collettivi di lavoro, nonché alle riunioni del personale militare nelle forze armate.<ref>{{Cita|Конституция СССР 1936|p. 33, статья 141§2}}; {{Cita|Конституция СССР 1977|p. 27, статья 100}}.</ref><ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 9 и 38}}.</ref> Per essere eletti al Soviet Supremo dell'URSS era necessario aver compiuto 21 anni.<ref>{{Cita|Конституция СССР 1977|pp. 26-27, статья 96§2}}; {{Cita|Закон СССР от 01.12.1988|статья 2}}.</ref>
 
Fino al 1988, la Costituzione sovietica stabiliva che il diritto di nominare candidati per i deputati apparteneva alle organizzazioni operaie, al PCUS, ai sindacati, al [[Komsomol]], alle cooperative e ad altre organizzazioni pubbliche, ai collettivi di lavoro, nonché alle riunioni del personale militare nelle forze armate.<ref>{{Cita|Конституция СССР 1936|p. 33, статья 141§2}}; {{Cita|Конституция СССР 1977|p. 27, статья 100}}.</ref><ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 9 и 38}}.</ref>
I candidati venivano nominati all'interno di riunioni e assemblee degli elettori nei collegi elettorali.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 38 и 40}}.</ref> Ai cittadini e alle organizzazioni pubbliche veniva garantita una discussione sulle qualità dei candidati e il diritto di fare una campagna elettorale nelle riunioni, sulla stampa, in televisione e alla radio.<ref name=":0">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 9}}.</ref> Nelle riunioni pre-elettorali, gli elettori fornivano anche istruzioni ai loro candidati deputati.<ref name=":0"/>
 
I candidati venivano nominati all'interno di riunioni e assemblee degli elettori nei collegi elettorali.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 38 и 40}}.</ref> Ai cittadini e alle organizzazioni pubbliche veniva garantita una discussione sulle qualità dei candidati e il diritto di fare una campagna elettorale nelle riunioni, sulla stampa, in televisione e alla radio.<ref name=":0">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 9}}.</ref> Nelle riunioni pre-elettorali, gli elettori fornivano anche istruzioni ai loro candidati deputati.<ref name=":0" />
 
Di norma, in una circoscrizione veniva nominati due candidati. Se c'erano due candidati, uno avrebbe rappresentato i vertici dell'URSS (segretario generale del Comitato centrale del PCUS, presidente del Consiglio dei ministri, uno dei ministri o segretari del Comitato centrale del PCUS) e l'altro sarebbe stato un candidato locale (capo del comitato regionale locale del PCUS, Eroe locale del lavoro socialista o capo della produzione, ecc.).<ref>{{Cita pubblicazione|data=29 dicembre 1978|titolo=Народ выбирает лучших|rivista=Красное знамя (орган Томского комитета КПСС и областного Совета народных депутатов)|numero=298|p=1|url=http://sun.tsu.ru/mminfo/2012/000024359/1978/1978_298.pdf}}</ref>
Al momento delle elezioni sulla scheda elettorale rimanevano uno o due cognomi. Se vi erano due candidati, l'elettore non doveva cancellare il nome del candidato scelto, mentre se vi era un solo candidato bastava depositare la scheda direttamente nell'urna.<ref name=":3">{{Cita web|url=https://it.rbth.com/storia/85275-il-voto-ai-tempi-dellurss|titolo=Il voto ai tempi dell’URSS: esistevano le elezioni quando c’era il Comunismo?|autore=Nikolaj Ševčenko|sito=Russia Beyond|data=2020-11-25|accesso=2022-01-05}}</ref><ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 53}}.</ref> L'unico modo per esprimere il proprio dissenso era quello di rendere nullo il proprio voto.<ref name=":3" />
 
=== Scrutinio e ballottaggirisultati ===
Dopo che il presidente di una commissione elettorale annunciava la fine delle elezioni, le urne venivano aperte e iniziava il conteggio dei voti separatamente per ciascuna circoscrizione elettorale per le elezioni del Soviet dell'Unione e del Soviet delle nazionalità.<ref name=":5">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 54}}.</ref> Le schede non consegnate venivano annullate.<ref name=":5">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 54}}.</ref> Durante lo spoglio dei voti potevano essere presenti i rappresentanti delle organizzazioni pubbliche, dei collettivi di lavoro, nonché i rappresentanti della stampa, della televisione e della radio.<ref name=":5">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 54}}.</ref>
 
Un deputato veniva considerato eletto se aveva ricevuto più della metà dei voti di tutti gli elettori del distretto.<ref name=":6">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 56}}.</ref> La Commissione elettorale distrettuale poteva rifiutarsi di registrare un deputato e dichiarare non valide le elezioni se riscontrava violazioni della legge elettorale o nel conteggio dei voti o nella determinazione dei risultati delle elezioni nel distretto elettorale.<ref name=":6">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 56}}.</ref> Un'elezione poteva anche essere dichiarata nulla se vi aveva partecipato meno della metà degli elettori inseriti nelle liste elettorali o per la morte di un candidato, nel caso vi fosse iscritto al collegio un solo candidato.<ref name=":6">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 56}}.</ref> In tal caso, le elezioni venivano ripetute nel distretto interessato entro un mese.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 59}}.</ref>
 
I risultati del conteggio dei voti e l'elenco dei deputati eletti venivano pubblicati sulla stampa dalla Commissione elettorale centrale entro il settimo giorno dopo le elezioni.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 58}}.</ref>
 
== Elezioni per il Congresso dei deputati del popolo ==
Nel dicembre 1988, per le elezioni del congresso dei deputati del popolo, alle organizzazioni pubbliche fu concesso di scegliere un terzo dei deputati.<ref>{{Cita|Закон СССР от 01.12.1988|статья 1}}.</ref>
 
== Elezioni pansovietiche ==
*{{Cita web|url=http://www.libussr.ru/doc_ussr/ussr_4109.htm|titolo=Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937 "Об утверждении "Положения о выборах в Верховный Совет СССР"|lingua=ru|cid=Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937}}
*{{Cita web|url=http://www.libussr.ru/doc_ussr/usr_9701.htm|titolo=Закон ВС СССР от 06.07.1978 N 7772-IX "О выборах в Верховный Совет СССР"|lingua=ru|cid=Закон ВС СССР от 06.07.1978}}
*{{Cita web|url=httpshttp://ruwww.wikisourcelibussr.orgru/wikidoc_ussr/%D0%97%D0%B0%D0%BA%D0%BE%D0%BD_%D0%A1%D0%A1%D0%A1%D0%A0_%D0%BE%D1%82_1usr_15123.12.1988_%E2%84%96_9853-XIhtm|titolo=Закон СССР от 101.12.1988 9853-XIвыборах Обнародных изменениях и дополнениях Конституции (Основного Закона)депутатов СССР|sito=Викитека"|lingua=ru|cid=Закон СССР от 101.12.1988 № 9853-XI|accesso=2 marzo 2019}}
*{{Cita web|url=http://www.libussr.ru/doc_ussr/usr_16084.htm|titolo=Закон СССР от 21.12.1989 «О статусе народных депутатов в СССР»|lingua=ru}}
*{{Cita web|url=https://ru.wikisource.org/wiki/%D0%97%D0%B0%D0%BA%D0%BE%D0%BD_%D0%A1%D0%A1%D0%A1%D0%A0_%D0%BE%D1%82_05.09.1991_%E2%84%96_2392-I|titolo=Закон СССР от 05.09.1991 № 2392-I|sito=Викитека|lingua=ru|cid=Закон СССР от 05.09.1991 № 2392-I|accesso=29 dicembre 2021}}
{{Elezioni in Unione Sovietica}}