Vincenzo Peruggia: differenze tra le versioni

m
Annullate le modifiche di 79.50.206.169 (discussione), riportata alla versione precedente di 93.45.226.187
Nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 79.50.206.169 (discussione), riportata alla versione precedente di 93.45.226.187)
Etichetta: Rollback
 
Peruggia si era nascosto in una stanzetta del Louvre e alla chiusura tolse la ''Gioconda'' dalla cornice e poi scappò da una porta sul retro che forzò con un coltellino. Il giorno dopo gli impiegati pensarono in un primo tempo che il quadro l'avesse con sé il fotografo ufficiale, ma poi dovettero informare la polizia, che immediatamente cercò senza esito all'interno del museo, impiegando un certo tempo data la sua vastità.
Poi la notizia del furto si diffuse e i giornali francesi si scatenarono in merito alle ipotesi sulla scomparsa del quadro. Venne anche scritto fosse opera di un collezionista statunitense e che le sue intenzioni fossero di copiare il quadro, tenendo l'originale e mettendo nel museo una copia. Dopo circa due anni si trovò il colpevole: Peruggia avrebbe voluto vendere la ''Gioconda'' alla [[Galleria degli Uffizi]] per qualche milione di [[Lira italiana|lire]]. Affermò che la sua era stata un'azione patrioticapatriottica e che l'Italia avrebbe saputo valorizzare maggiormente l'opera.
 
== Biografia ==
31 992

contributi