Utente:Fabiolx26/Sandbox3: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Etichetta: Editor wikitesto 2017
 
=== Indizione delle elezioni ===
Il [[Presidium del Soviet Supremo dell'Unione Sovietica]] era incaricato di indire le elezioni per le camere del Soviet Supremo dell'URSS tramite un decreto da pubblicare entro e non oltre due mesi prima della fine della legislatura.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 12}}</ref>
 
Per aumentare l’affluenza alle urne, le autorità avviavano una campagna tramite articoli di giornali, manifesti e lettere.<ref name=":3" />
 
==== Circoscrizioni e seggi elettorali ====
Il [[Presidium del Soviet supremo dell'URSS|Presidium del Soviet Supremo dell'URSS]] era incaricato di stabilire le circoscrizioni elettorali per l'elezione delle camere Soviet Supremo,<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 23}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 13}}.</ref> e ogni circoscrizione inviava un deputato.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статейстатей 21-22}}.</ref> Per l'elezione dei deputati al Soviet dell'Unione e delle Nazionalità doveva essere formato un numero uguale di circoscrizioni elettorali i cui confini dovevano essere stabiliti considerando la ripartizione amministrativo-territoriale delle repubbliche.<ref name=":1">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 13}}.</ref> Le liste delle circoscrizioni venivano pubblicate contestualmente al decreto del Presidium del Soviet Supremo sull'indizione delle elezioni.<ref name=":1" /> Una circoscrizione elettorale per l'elezione del [[Soviet dell'Unione]] era composta da 300 mila abitanti.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 21}}</ref> Per il [[Soviet delle Nazionalità]], vi erano 25 circoscrizioni (aumentate a 32 nel 1977) per le Repubbliche sovietiche, 11 per ciascuna repubblica autonoma, 5 per ciascuna oblast' autonoma e 1 circoscrizione in ciascun okrug autonomo.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 22}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 15}}.</ref>
 
Le circoscrizioni erano divise in seggi elettorali presenti nei quartieri delle città e nelle unità militari, ma potevano essere creati anche nei sanatori e nelle case di riposo, negli ospedali e nelle altre istituzioni mediche ospedaliere, nelle grandi stazioni ferroviarie, negli aeroporti, nei porti marittimi e fluviali, nelle stazioni ai polari e sulle navi che salpano il giorno delle elezioni.<ref name=":2">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 16}}.</ref> I seggi elettorali erano inclusi nelle circoscrizioni elettorali di riferimento o del luogo di partenza di navi e aerei.<ref name=":2" />
 
==== Commissioni elettorali ====
Prima delle elezioni, venivano istituite per ogni suddivisione amministrativa delle commissioni elettorale formate da rappresentanti del PCUS, dei sindacati, del Komsomol, delle cooperative e di altre organizzazioni pubbliche, dei collettivi di lavoro e delle forze armate.<ref name=":8" /><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Глава V}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 25}}.</ref>
 
Entro cinque giorni dalla convocazione delle elezioni, il Presidium del Soviet Supremo doveva approvare la composizione della Commissione elettorale centrale, formata da un presidente, un vicepresidente, un segretario e 26 membri.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 34 и 35}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 26}}.</ref> A loro volta venivano create commissioni elettorali per il Soviet delle Nazionalità (approvate dai Presidium dei Soviet supremi locali) e per il Soviet dell'Unione, nonché commissioni a livello di circoscrizioni e seggi.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 37-51}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатьей 24-29}}.</ref>
 
==== Liste degli elettori ====
Le liste degli elettori venivano compilate nelle città dal Soviet comunale, nelle città con divisione regionale dal Consiglio distrettuale e nelle aree rurali dal Soviet rurale.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 7}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 20}}.</ref> Rientravano nelle liste di un Soviet tutti i cittadini aventi diritto al voto e residenti (stabilmente o temporaneamente) nel territorio al momento delle elezioni.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статейстатей 8-9}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 19}}.</ref> Durante la guerra fredda, furono inclusi anche i cittadini residenti in basi all'estero.<ref name=":8" /> L'elettore doveva avere compiuto 18 anni entro la data delle elezioni e, in assenza di dati precisi sul giorno e mese di nascita, veniva considerato nato il 1 gennaio dell'anno corrispondente.<ref name=":8" /><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 8}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 19}}.</ref> Un elettore non poteva essere inserito in più di una lista.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 11}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 19}}.</ref>
 
Nelle unità militari, le liste venivano compilate dal comando e firmate dal comandante e dal commissario militare, mentre tutti gli altri militari venivano inclusi nelle liste elettorali nel loro luogo di residenza dai rispettivi Soviet locali.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 12}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 20}}</ref>
 
Le liste venivano pubblicate 20-30 giorni prima delle elezioni e un cittadino aveva diritto di presentare ricorso in caso di mancata iscrizione oppure di errori nella trascrizione del nome, del patronimico o del cognome o di altri dati.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Статьястатья 13}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатьей 21-22}}.</ref>
 
=== Selezione dei candidati ===
[[File:Все_на_выборы_Совета.jpg|miniatura|"Tutti alle elezioni del Soviet!", manifesto del 1924.]]
Il processo di selezione dei candidati a deputati del Soviet Supremo dell'URSS iniziava dieci giorni dopo l'indizione delle elezioni e terminava 30 giorni prima delle elezioni.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 59}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 38}}.</ref> Per essere eletti al Soviet Supremo dell'URSS era necessario aver compiuto 21 anni.<ref>{{Cita|Конституция СССР 1977|pp. 26-27, статья 96§2}}.</ref>
 
Fino al 1988, la Costituzione sovietica stabiliva che il diritto di nominare candidati per i deputati apparteneva alle organizzazioni operaie, al PCUS, ai sindacati, al [[Komsomol]], alle cooperative e ad altre organizzazioni pubbliche, ai collettivi di lavoro, nonché alle riunioni del personale militare nelle forze armate.<ref>{{Cita|Конституция СССР 1936|p. 33, статья 141§2}}; {{Cita|Конституция СССР 1977|p. 27, статья 100}}.</ref><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 56-57}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатьей 9 и 38}}.</ref>
 
I candidati venivano nominati all'interno di riunioni e assemblee degli elettori nei collegi elettorali.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатьей 38 и 40}}.</ref> Ai cittadini e alle organizzazioni pubbliche veniva garantita una discussione sulle qualità dei candidati e il diritto di fare una campagna elettorale nelle riunioni, sulla stampa, in televisione e alla radio.<ref name=":0">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 9}}.</ref> Nelle riunioni pre-elettorali, gli elettori fornivano anche istruzioni ai loro candidati deputati.<ref name=":0" />
 
Di norma, in una circoscrizione veniva nominati due candidati. Se c'erano due candidati, uno avrebbe rappresentato i vertici dell'URSS (segretario generale del Comitato centrale del PCUS, presidente del Consiglio dei ministri, uno dei ministri o segretari del Comitato centrale del PCUS) e l'altro sarebbe stato un candidato locale (capo del comitato regionale locale del PCUS, Eroe locale del lavoro socialista o capo della produzione, ecc.).<ref>{{Cita pubblicazione|data=29 dicembre 1978|titolo=Народ выбирает лучших|rivista=Красное знамя (орган Томского комитета КПСС и областного Совета народных депутатов)|numero=298|p=1|url=http://sun.tsu.ru/mminfo/2012/000024359/1978/1978_298.pdf}}</ref>
 
Una candidatura poteva ritirata dal candidato stesso o dall'organizzazione che lo aveva proposto, e la richiesta doveva essere sottoposta in entrambi i casi alla commissione elettorale distrettuale di riferimento.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 41}}.</ref> La Commissione elettorale distrettuale o locale poteva rifiutarsi di registrare un candidato e la decisione poteva essere impugnata entro due giorni alla Commissione elettorale centrale.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 63-64}};</ref>
 
Le organizzazioni pubbliche, i collettivi di lavoro che avevano nominato i propri candidati o li avevano sostenuti,potevano svolgere la campagna elettorale per loro usufruendo gratuitamente di locali per riunioni e manifestazioni, nonché di mezzi di comunicazione.<ref name=":8" /><ref name=":4">{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 70}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 46}}.</ref> La campagna veniva interrotta prima del giorno delle elezioni.<ref name=":4">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 46}}.</ref>
 
Entro 25 giorni dalle elezioni, le commissioni elettorali distrettuali pubblicavano il cognome, il nome, il patronimico, l'età, la professione e il partito di appartenenza di ciascun candidato a deputato del Soviet Supremo dell'URSS e il nome dell'ente pubblico che lo aveva nominato.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 65}}.</ref>
 
=== Votazioni ===
Il giorno delle elezioni era caratterizzato da un clima di festa: vi erano esibizioni musicali e danze e venivano offerti prodotti difficilmente reperibili.<ref name=":3" /><ref>{{Cita web|url=https://www.gazeta.ru/comments/2018/02/04_a_11636209.shtml|titolo=«Починяйте крышу, а то голосовать не пойду!»|sito=Газета.Ru|data=4 febbraio 2018|lingua=ru|accesso=2022-01-10}}</ref> L'affluenza era sempre alta e molti cittadini vedevano il voto come un dovere, mentre altri consideravano le elezioni come un'occasione per acquistare prodotti.<ref name=":3" />
 
Per votare, un elettore doveva recarsi di persona al seggio e prendere la scheda dopo che la commissione verificava la sua identità e la sua iscrizione nella lista elettorale.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 78}}.</ref> Se un elettore non poteva recarsi personalmente al seggio per motivi di salute o altri impedimenti, la commissione poteva suconsentire suauna richiestadelega a una persona conosciuta all'elettore od organizzare la votazione sul luogo di permanenza dell'elettore.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 81}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 52}}.</ref>
 
Al momento delle elezioni sullaSulla scheda elettorale rimanevano uno o due cognomicandidati, con indicati. Se vi erano due candidati, l'elettore non doveva cancellare il nome del candidato scelto, mentre se vi era un solo candidato bastava depositare la scheda direttamente nell'urna.<ref name=":3">{{Cita web|url=https://it.rbth.com/storia/85275-il-voto-ai-tempi-dellurss|titolo=Il voto ai tempi dell’URSS: esistevano le elezioni quando c’era il Comunismo?|autore=Nikolaj Ševčenko|sito=Russia Beyond|data=2020-11-25|accesso=2022-01-05}}</ref><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 80}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 53}}.</ref> L'unico modo per esprimere il proprio dissenso era quello di rendere nullo il proprio voto.<ref name=":3" />
 
=== Scrutinio e risultati ===
Dopo che il presidente di una commissione elettorale annunciava la fine delle elezioni, le urne venivano aperte e iniziava il conteggio dei voti separatamente per ciascuna circoscrizione elettorale per le elezioni del Soviet dell'Unione e del Soviet delle nazionalità.<ref name=":5">{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 84-85}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 54}}.</ref> Le schede non consegnate venivano annullate.<ref name=":5">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 54}}.</ref> Durante lo spoglio dei voti potevano essere presenti i rappresentanti delle organizzazioni pubbliche, dei collettivi di lavoro, nonché i rappresentanti della stampa, della televisione e della radio.<ref name=":5">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статья 54}}.</ref>
 
Un deputato veniva considerato eletto se aveva ricevuto più della metà dei voti di tutti gli elettori del distretto.<ref name=":6">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 56}}.</ref> La Commissione elettorale distrettuale poteva rifiutarsi di registrare un deputato e dichiarare non valide le elezioni se riscontrava violazioni della legge elettorale o nel conteggio dei voti o nella determinazione dei risultati delle elezioni nel distretto elettorale.<ref name=":6">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 56}}.</ref> Un'elezione poteva anche essere dichiarata nulla se vi aveva partecipato meno della metà degli elettori inseriti nelle liste elettorali o per la morte di un candidato, nel caso vi fosse iscritto al collegio un solo candidato.<ref name=":6">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 56}}.</ref> In tal caso, le elezioni venivano ripetute nel distretto interessato entro un mese.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 59}}.</ref>
 
I risultati del conteggio dei voti e l'elenco dei deputati eletti venivano pubblicati sulla stampa dalla Commissione elettorale centrale entro il settimo giorno dopo le elezioni.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|Статьястатья 58}}.</ref>
 
== Riforma del 1988 ==