Vino spumante: differenze tra le versioni

m
(aggiunta)
Un'elevata escursione termica tra giorno e notte, una buona esposizione luminosa, terreni ben drenati e calcarei sono condizioni ottimali per ottenere uve adatte alla spumantizzazione, con buona acidità ed ottimi profumi; terra di vocazione alla spumantizzazione italiana è l'[[Oltrepò Pavese]] oltre alla [[Franciacorta]] e al [[Trentino]], ma anche a Sud, nella terra del [[San Severo]] DOC vengono prodotti spumanti da uve autoctone [[Bombino bianco]] con caratteristiche particolari.
 
Ad ogni modo la stragrande maggioranza della produzione di spumante (sia in Italia che nel mondo) è realizzata con il metodo Martinotti, utilizzando le più svariate uve, bianche e nere. Anche se la quota è minoritaria, esiste anche spumante rosso (basti pensare al caso italiano del lambrusco<ref>Data la netta prevalenza del lambrusco versione frizzante, a volte sfugge che esiste anche il tipo spumante.</ref>).
 
=== Vini spumanti gassificati ===
4 829

contributi