Campo di sterminio di Bełżec: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
mNessun oggetto della modifica
 
[[File:Belzec aerial photo (1944).jpg|thumb|upright=1.4|Foto aerea del campo di sterminio di Bełżec nel 1944, dopo la distruzione da parte dei nazisti in fuga]]
 
Il '''campo di sterminio di Bełżec''' o '''lager di Bełżec''' (pronuncia {{IPA|[ˈbɛwʒɛts]}}) fu con [[Campo di sterminio di Chełmno|Chelmno]], [[Campo di sterminio di Sobibór|Sobibór]], [[Campo di sterminio di Treblinka|Treblinka]] e [[Campo di concentramento di Birkenau|Auschwitz-Birkenau]] uno dei principali [[campi di sterminio]] del [[regime nazista]] durante l'[[Olocausto]].<ref>Secondo la nomenclatura adottata dallo storico [[Raul Hilberg]], il termine "campo di sterminio" distingue quei centri creati specificamente dai nazisti per lo sterminio di massa degli ebrei e di altri gruppi da essi razzialmente o socialmente discriminati. Cf. Frediano Sessi, "Raul Hilberg e la distruzione degli ebrei d'Europa" (introduzione alla prima edizione italiana di Raul Hilberg, ''La distruzione degli ebrei d'Europa'', Torino: Einaudi, 1995; [https://www.ushmm.org/wlc/it/article.php?ModuleId=10005145 "I campi di sterminio", ''Enciclopedia dell'Olocausto''].</ref>.
 
Situato nell'est della [[Polonia]] occupata, a circa due chilometri dalla stazione ferroviaria di [[Bełżec]], un piccolo villaggio nel distretto di [[Lublino]] nel [[Governatorato Generale]], fu realizzato in primo luogo per l'eliminazione degli ebrei che risiedevano nelle zone circostanti, in seguito ai programmi tedeschi di «[[razza ariana|arianizzazione]]» delle zone polacche conquistate dopo l'[[Campagna di Polonia|invasione tedesca]].
 
Divenuto operativo dal 17 marzo [[1942]] fu (con [[Campo di sterminio di Sobibór|Sobibór]] e [[Campo di sterminio di Treblinka|Treblinka]]) uno dei tre [[campo di sterminio|campi di sterminio]], che, sul modello di quello di [[Campo di sterminio di Chełmno|Chelmno]], furono aperti nel [[1942]] nell'est della [[Polonia]] occupata, al fine di attuare l'[[Operazione Reinhard]] (in [[Lingua tedesca|tedesco]]: ''Aktion Reinhardt'') nome in codice dato dai nazisti al progetto di sterminio degli ebrei in Polonia.<ref>Arad, Yitzhak. ''Belzec, Sobibor, Treblinka: The Operation Reinhard Death Camps''. Bloomington: Indiana University Press, 1987; [http://digital-library.cdec.it/cdec-web/biblioteca/detail/book-CDEC10300002393/holocaust-gallery-the-operation-reinhard-sites-today.html ''The Operation Reinhard sites today'', nel sito del Centro di documentazione ebraica contemporanea]</ref>.
 
A Bełżec furono sperimentate le prime camere a gas fisse con il monossido per lo sterminio ebraico su vasta scala. Chełmno non aveva camere a gas fisse ma mobili, 3 autobus con i tubi dello scarico del monossido di carbonio del motore convogliati all'interno sigillato. Bełżec, che funzionò fino alla fine di giugno 1943, fece da modello ai successivi campi di [[Campo di sterminio di Sobibór|Sobibór]] e [[Campo di sterminio di Treblinka|Treblinka]]. A Bełżec i corpi delle vittime furono inizialmente sepolti in sterminate fosse comuni, che solo in un secondo momento furono riesumati e cremati.
 
Uno tra i campi più micidiali dell'intero universo concentrazionario nazista come numero di vittime.,<ref name="ReferenceA">Bełżec & The Destruction of Galician Jewry -
Michael Tregenza.</ref>, Bełżec fu la tomba di centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini provenienti in massima parte dallo svuotamento dei ghetti ebraici dell'est. Vi furono sterminati anche polacchi, militari [[Unione Sovietica|sovietici]] e [[Rom_(popolo)|zingari]].
 
Il campo è stato infine liberato dall'[[Armata Rossa]] nell'estate 1944.<ref>{{cita web|url=https://www.holocaust.cz/en/history/concentration-camps-and-ghettos/belzec-2/|titolo=BEŁŻEC|sito=holocaust.cz|accesso=3 febbraio 2019}}</ref>
 
=== La costruzione ===
Il 13 ottobre [[1941]], [[Heinrich Himmler]] diede al [[SS- und Polizeiführer|comandante delle SS e della polizia]] del distretto di [[Lublino]], ''[[Brigadeführer]]'' [[Odilo Globočnik]], nel corso di una conferenza, due ordini strettamente correlati: iniziare il processo di "[[Razza ariana|arianizzazione]]" dell'area di [[Zamość]], nel [[voivodato di Lublino]], ed iniziare la costruzione del primo campo di sterminio del Governatorato Generale a Bełżec. Il sito di Bełżec venne scelto per tre motivi principali:
* era situato in una zona isolata, circondata da grandi boschi di conifere ai confini tra i distretti ([[Voivodato|voivodati]]) di [[Lublino]] e [[Rawa Ruska]] nella [[Galizia (Europa centrale)|Galizia orientale]] e quindi indicato allo scopo dello sterminio dei numerosi ebrei presenti di quella zona.
* era situato vicino alla stazione ferroviaria di Bełżec collegata a sua volta, alla grande linea principale che congiungeva Varsavia, Lublino, Rawa Ruska e [[Leopoli]], semplificando così i problemi di trasporto dei deportati verso il campo;