Ho capito che ti amo: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Cominciasse per incanto a illuminarsi|[[Luigi Tenco]] - Ho capito che ti amo}}
 
La canzone {{cn|è autobiografica}} e, apparentemente lascia intravedere la fine di un amore importante, {{cn|forse era dedicata alla sua compagna del momento, una certa Valeria}}.
Tra le tante canzoni del cantautore, {{cn|questa è forse una di quelle che meglio rende l’idea delle straordinarie conseguenze che l’amore può avere in quanto apertura all’altro}}. Il testo può essere letto come una vera e propria [[Innamoramento|fenomenologia dell’amore]], così come lo possono provare tutti<ref>http://www.lachiavedisophia.com/blog/capito-ti-amo-abbozzo-un-omaggio-luigi-tenco/ Ho capito che ti amo. Abbozzo di un omaggio a Luigi Tenco, 2017</ref>.
L'[[io narrante]] è di una persona che aveva perduto la speranza d’innamorarsi ancora, e d'improvviso si ritrova coinvolto da un desiderio di cui neppure aveva idea, se ne rende conto gradualmente. Piccoli particolari gli rivelano che l’amore è una cosa semplice: così ''una serata come un’altra si illumina'' solo perché ci si avvicina alla persona amata<ref>http://www.lachiavedisophia.com/blog/capito-ti-amo-abbozzo-un-omaggio-luigi-tenco/ Ho capito che ti amo. Abbozzo di un omaggio a Luigi Tenco, 2017</ref>.
 
29 425

contributi