Agronomia: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
 
L''''agronomia''' è un ambito [[multisciplinarieta'|multidisciplinare]] che si occupa dell'applicazione di principi scientifici all'[[agricoltura]] (comprendente aspetti studiati dalle discipline quali [[biologia]], [[chimica]], [[fisica]], [[geologia]], [[pedologia]], [[ecologia]], [[economia]], [[sociologia]], [[etica]], [[ingegneria]], [[agronomo paesaggista|paesaggistica]] e [[progettazione]]). In termini pratici è l'insieme delle tecniche e delle tecnologie che vengono impiegate per rendere più efficienti ed efficaci i risultati delle attività economiche che impiegano tali conoscenze. Affronta anche lo studio delle conseguenze derivanti dall'abuso di tecniche colturali.
 
L’agronomia è la disciplina che si occupa dei fattori che condizionano la crescita, lo sviluppo e la produttività delle piante. Lo scopo dell’agronomia è pertanto quello di impiegare tecniche appropriate e sostenibili che riducano gli impatti negativi sull’ambiente e garantiscano la sicurezza alimentare, la sicurezza sul lavoro e la qualità dei prodotti.
 
Volendo formulare una definizione esaustiva di agronomia si può dire: "scienza applicata che studia, adotta ed applica conoscenze, metodi e tecnologie volte ad ottimizzare la resa delle colture agendo su diversi fattori produttivi al fine di migliorare la qualità dei prodotti utilizzando tecnologie appropriate che siano compatibili con l'ambiente, economicamente valide e che non arrechino danno alla salute dei consumatori finali".
20

contributi