Energia muscolare: differenze tra le versioni

+ wikilink
Nessun oggetto della modifica
(+ wikilink)
L’'''energia muscolare''' è l’[[energia rinnovabile]] fornita dai movimenti della [[muscolatura scheletrica]], umana od animale.
 
La [[fonte primaria]] di questa energia è il [[cibo]], a cui comunque concorrono gli altri fattori necessari alla vita dei [[vertebrati]].
Contemporaneamente era venuto evidente che la resa dell’energia muscolare poteva venire aumentata attraverso il lavoro coordinato di più persone (liberi o [[schiavitù|schiavi]] o prigionieri) e successivamente all’addomesticamento, anche con l’energia fornita dagli animali (solo nelle società dove ci fu addomesticamento).
 
L’invenzione dei [[Motore|motori]] e dello sfruttamento dell’[[energia elettrica]] ha via via soppiantato la forza muscolare nei macchinari, comunque fino alla metà del XX secolo la forza motrice muscolare è stata la principale forza usata dall’umanità.<ref>[[Vaclav Smil]] , ''Energia e Civiltà. Una storia.'', pag.157 ''La forza muscolare'', 2021, trad.Luciano Canova, Hoepli, Milano, ISBN 978 88 360 0009 8</ref>
 
La ricerca e lo sfruttamento di nuove forme di energie alternative a quella muscolare, ha condotto le società moderne ad alta tecnologia ad apprezzare l’energia muscolare solo in ambiti non più produttivi manifatturieri, ovvero nello [[sport]], nello [[spettacolo]], nel [[Fitness (sport)|fitness]].
Progetti tecnologici recenti si propongono di sfruttare questa fonte di energia rinnovabile per la produzione di elettricità.<ref>https://greenreport.it/news/economia-ecologica/quanta-energia-produce-un-corpo-umano/</ref>