Nickelodeon (Stati Uniti d'America): differenze tra le versioni

Sebbene Nickelodeon avesse trasmesso cartoni prodotti esternamente dal suo lancio nel 1977, la rete non ha trasmesso serie animate originali fino all'inizio degli anni '90. L'11 agosto 1991, Nickelodeon ha debuttato il marchio ''Nicktoons'' con tre serie animate originali: ''Doug'', ''Rugrats'' e ''Ren & Stimpy''. Lo sviluppo di questi programmi fu un'inversione delle precedenti preoccupazioni della rete, poiché Nickelodeon aveva precedentemente rifiutato di produrre serie animate settimanali a causa degli alti costi di produzione. Le tre serie hanno avuto successo nel 1992, con ''Ren e Stimpy''; questo di tanto in tanto, è diventato il programma televisivo via cavo più popolare. Ciò ha portato alla creazione del quarto Nicktoon della rete, ''Rocko's Modern Life'', diventato anch'esso un successo. In precedenza, Nickelodeon ha collaborato con Sony Wonder per pubblicare delle compilation di episodi dei programmi su tale rete, i quali sono diventati i più venduti. Nickelodeon ha trasferito il suo ruolo di distribuzione alla Paramount Home Entertainment nel 1994, con la Paramount che ha ripubblicato le compilation di episodi dei Nicktoons della rete su VHS. ''Doug'' e ''The Ren & Stimpy Show'' hanno entrambi terminato la produzione rispettivamente nel 1994 e 1995; tuttavia, ''Doug'' sarebbe stato ripreso nel 1996 come parte della programmazione del sabato mattina sulla ABC. ''Rugrats'', d'altra parte, tornò dalla pausa il 9 maggio 1997 (le repliche continuarono ad andare in onda fino a quel punto), e divenne un altro dei programmi più apprezzati di tale canale in quel momento.
 
Il 15 agosto 1992, la rete ha esteso la sua programmazione del sabato di due ore, con il lancio di un contenitore in prima serata chiamato [[SNICK]] dalle 20:00 alle 22:00 sul fuso orario orientale e del Pacifico; nel corso degli anni, SNICK è diventata la patria di spettacoli come ''Are You Afraid of the Dark?'', ''Clarissa explains it all!'', ''All That!'', ''The Amanda Show'' e ''Kenan & Kel''. Nel 2004, il blocco è stato riformattato come l'edizione del sabato di TEENick,; chequest'ultimo inizialmente hatrasmetteva debuttato laogni domenica sera nel 2000. Il contenitore del sabato sera continua ancora oggi e non èha statosubito ufficialmenterifacimenti marchiatoufficiali dal 2009 al 2012, quando il "Gotta See Saturdays" è stato adottato per i contenitori di sabato mattina e in prima serata; il marchio TEENick, con l'ortografia modificata in TeenNick, da allora è stato utilizzato sul canale affiliato Nickelodeon precedentemente noto come ''The N''. Dopo tre anni di assenza aper seguito dellala sospensione della pubblicazione nel 1990, Nickelodeon ha ripresorilanciato il ''Nickelodeon Magazine'' con un modello di pagamento/abbonamento nel giugno 1993. Nel marzo dello stesso anno, il canale ha chiesto l'aiuto degli spettatori per trovare nuove forme in cui mostrare il suo iconico logo arancione nelle promozioni della rete. I design scelti - un berretto, un palloncino, un ingranaggio, un razzo e ununa attrezzotrottola, tra le altre forme - erano principalmente renderingrealizzati in 3D e hanno debuttato insieme a ununa nuovonuova pacchettografica graficoper promozionalei nelpromo a giugno 1993. Il successo del contenitore di sabato in prima serata ha portato Nickelodeon a espandere la sua programmazione in prima serata inalle altreore seratenotturne nel 1996, con l'estensione della sua giornata di trasmissione alle 20:30 Eastern and Pacific Time (e successivamente estesa alle 21:00 dal 1998 al 2009) dalla domenica al venerdì sera.
 
Nel 1994, Nickelodeon ha lanciato The Big Help, che ha generato il programma spin-off The Big Green Help nel 2007; il programma intende incoraggiare l'attività e la salvaguardia dell'ambiente da parte dei bambini. Quello stesso anno, Nickelodeon ha rimosso ''You Can't Do That in Television'' dal suo programma dopo una corsa di 13 anni e successivamente ha debuttato un nuovo spettacolo comico, ''[[All That]]''. Per molti anni, fino alla sua cancellazione nel 2005, ''[[All That]]'' avrebbe lanciato le carriere di diversi attori e attrici tra cui [[Kenan Thompson]], [[Amanda Bynes]] e [[Jamie Lynn Spears]]. Dan Schneider, uno dei produttori esecutivi dello spettacolo, avrebbe continuato a creare e produrre numerose serie di successo per Nickelodeon tra cui ''[[Amanda Show]]'', ''[[Drake & Josh]]'', ''[[Zoey 101]]'', ''[[iCarly]]'', ''[[Victorious (serie televisiva)|Victorious]]'', ''[[Sam & Cat]]'' (uno spin-off delle ultime due serie), ''[[Henry Danger]]'' e ''[[Game Shakers]]''. Sempre nel 1994, Nickelodeon ha debuttato con il cartone Nicktoon ''[[Aaahh!!! Real Monsters]]'', che è diventata poi una serie di successo. Nell'ottobre e dicembre 1994, Nickelodeon ha venduto un pacchetto in syndication di episodi a tema Halloween e Natale dei suoi Nicktoons alle stazioni televisive degli Stati Uniti, in collaborazione con l'allora nuova società aziendale, Paramount Domestic Television.
Utente anonimo