Aiuto:Suoni: differenze tra le versioni

Il metodo di gran lunga più diffuso per memorizzare suoni su un computer è di comprimerli mediante una compressione con perdita (''lossy'' in inglese), cioè che degrada la qualità del suono a beneficio delle piccole dimensioni. È il regno dei vari MP3, WMA, OGG, eccetera.
 
Questi formati funzionano eliminando quella parte del suono che, secondo i loro modelli psicoacustici, è la meno importante per l'orecchio umano. In questo modo è possibile ridurre dell'80% la dimensione di un file senza che si avverta alcun cambiamento nella qualità, semplicemente eliminando le parti inudibili. Si può in genere regolare la compressione: più si comprime, più la qualità scade, e si cerca in genere un compromesso. Files come l'MP3 e l'OGG possono ridurre 10 a 1 le dimensioni di un file mantenendo una qualità accettabile (gli audiofili storceranno il naso, ma non è a loro che mici rivolgosi rivolge...)
 
La qualità finale è in genere espressa in [[kilobit]] al secondo: un valore normale è di 128 kbps o 160 kbps, che rappresentano compressioni rispettivamente di 9 a 1 e di 7,5 a 1.
-mp3Pro: è l'evoluzione del formato mp3, brevettata dai suoi inventori. comprime in metà spazio di un mp3, con una qualità migliore che riproduce sui nuovi lettori anche le alte frequenze che l'mp3 taglia. I migliori risultati per aumento di qualità e riduzione della dimensione, si hanno per file registrati a 110 kbit/sec.
 
* [[MP3]]: è l'antenato e ancora di gran lunga il più diffuso. Il suo uso su Wikipedia è in forse, a causa dei vari brevetti che lo infestano. Ad esempio, chi scrive un programma capace di generare files MP3, per restare nella legalità, deve pagare la rispettabile somma di $5000 al detentore del brevetto. Pare che i programmi che si limitano a riprodurre files MP3 non abbiano obblighi di sorta, ma c'è chi dice invece di sì. C'è anche il rischio che chi riprodueriproduce file wikimedia in formato mp3 debba pagare le royalties (o ne chieda un prezzo di "rimborso") in quanto il diritto d'autore vale anche per la copia digitale. Inoltre gli MP3 non sono tutti uguali, alcuni programmi sono migliori di altri nel comprimere le informazioni. Tra i migliori c'è il [[Lame]], che è pure open source. '''Uso su Wikipedia: ''sconsigliato'' ''' a causa dei problemi legali.
 
* [[Ogg]]/[[Vorbis]]: di nascita più recente, ha l'obiettivo dichiarato di essere un'alternativa migliore dell'MP3, e per giunta senza alcun problema di brevetti: è un formato esplicitamente libero per tutti. La maggior parte dei programmi di riproduzione più diffusi ormai riesce a leggere anche l'OGG. '''Uso su Wikipedia: ''consigliato'' ''', per tutti i suoni apprezzabilmente lunghi che non possono essere espressi in MIDI, e dovunque ad uno verrebbe in mente di usare l'MP3.
2 310

contributi