Differenze tra le versioni di "Opel Olympia A"

m
→‎La storia: Il motore 1700 S fu anche disponibile per la Kadett Coupé; esisteva una 1500? Almeno non in Germania (cf. Werner Oswald, Deutsche Autos 1945-1990, p. 213-223, ISBN 3-613-02116-1).
m (Sostituzioni standard: inversione accenti, parole non terminanti in «è»)
m (→‎La storia: Il motore 1700 S fu anche disponibile per la Kadett Coupé; esisteva una 1500? Almeno non in Germania (cf. Werner Oswald, Deutsche Autos 1945-1990, p. 213-223, ISBN 3-613-02116-1).)
 
Rispetto al modello d'origine, da cui ereditava l'intera [[Meccanica applicata|meccanica]], la Olympia, lanciata all'inizio del 1968, presentava soltanto leggere modifiche estetiche all'abbigliamento della [[carrozzeria]] (nessun lamierato era nuovo) e degli interni.
La carrozzeria di partenza era quella delle versioni ''LS'' (vale a dire con coda [[fastback]] a 2 o 4 porte) e [[coupé]] della Kadett. Le differenze riguardavano la mascherina anteriore (più ampia e di diverso disegno, usata anche per i versioni statiunitensi, dove la Kadett venne commercializata come ''Buick Opel''), il rivestimento in [[vinile]] del tetto e la fascia di raccordo dei gruppi ottici posteriori in [[alluminio]] satinato (entrambi assenti sulle ''Kadett''), gli interni (dotati di rivestimenti più sofisticati) e varie cornici in metallo lucido sparse per la carrozzeria.
 
Nessuna novità, invece, dal punto di vista tecnico a cominciare dai [[motore|motori]] che rimanevano i 4 [[cilindri in linea]] con [[albero a camme]] laterale con [[cilindrata|cilindrate]] di 1078 (60[[cavallo vapore|cv]]) e 1898[[centimetro cubo|cc]] (90cv) del modello d'origine. Unica novità (ma il motore era sempre il medesimo) la versione intermedia di 1.57 litri (77cv75cv) non prevista per la Kadett sul mercato italiano.
 
Disponibile in 3 varianti di corpo vettura (berlina 2 porte, berlina 4 porte e coupé) e 2 allestimenti (''L'', lussuoso, e ''SR'', sportivo), la Olympia rimase in produzione fino al 1970, raccogliendo pochi consensi.
10

contributi