Differenze tra le versioni di "Battaglia di Blanchetaque"

m
m
Alle 8:00 del mattino un centinaio di cavalieri inglesi e di uomini in arme iniziarono a guadare il fiume al comando degli esperti [[Reginald Cobham]] e del [[William de Bohun]], conte di [[Northampton]]. L'avanza venne supportata da un gran numero di [[longbow|arcieri con arco lungo]] che scagliarono numerose frecce contro i francesi, provocando numerose perdite ed impedendo un'efficace difesa del guado. I [[balestrieri genovesi]] al servizio dei francesi non riuscirono a rispondere all'attacco degli arcieri, e le truppe di Edoardo riuscirono ad oltrepassare il fiume, mettendo in fuga l'esercito francese, che ripiegò verso Abbeville, inseguito dalla cavalleria inglese.
 
Un'ora e mezza dopo la rotta dei francesi l'intero esercito francese aveva guadato il fiume e marciava verso nord, in una regione ricca di rifornimenti e bottino (i francesi, confidando che gli inglesi non sarebbero riusciti ad attraversare la Somme, non avevano fatto terra bruciata), cosicché le truppe di EdoardopoteronoEdoardo poterono rifornirsi, saccheggiando [[Noyelles-sur-Mer]] e [[Le Crotoy]]. Filippo non esitò a marciare verso il nemico, spingendolo verso la costa, intercettando dei rifornimenti; attardato, permise agli inglesi di guadagnare il tempo necessario a prepararsi presso Crecy, in vista di quella che sarebbe stata la battaglia ingaggiata il giorno successivo, il [[26 agosto]].
 
==Conseguenze==
4 596

contributi