Differenze tra le versioni di "Gibson Flying V"

nessun oggetto della modifica
Dopo un periodo di pausa, per la rapida discesa delle vendite, nel [[1967]] la Gibson la rilanciò sul mercato, rinnovando il disegno del [[battipenna]] (più grande) e, in alcuni rari casi, con una leva [[Vibrola]].
 
Ad Sull'esempio di Hendrix, che si modellò una Flying V con [[vernice|vernici]] [[psichedelia|psichedeliche]], anche [[chitarrista|chitarristi]] come [[Carlos Santana]], [[Eddie Van Halen]], [[Pete Townshend]], [[K.K. Downing]], [[Kai Hansen]], [[James Hetfield]], [[Kirk Hammett]] e [[Keith Richards]] personalizzarono le loro chitarre.
 
Altri chitarristi come [[Randy Rhoads]] (chitarrista di [[Ozzy Osbourne]]), [[Dave Mustaine]] e [[Kerry King]] si ispirarono chiaramente alla Flying V per creare i propri modelli personali (ma si rivolsero sempre ad altre case produttrici di [[strumento musicale|strumenti musicali]], concorrenti della Gibson). Emblematico ne fu l'uso perpetrato dal chitarrista ''[[hard & heavy]]'' [[Michael Schenker]] che ne fece la propria bandiera ed icona, integrandola nel ''logo'' dei suoi gruppi e suonandola perennemente con una coda inserita tra le gambe.
Utente anonimo