Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
==Il disco==
 
Lo spettacolo [[Rinaldo in campo]] nasce nell'ambito delle celebrazioni per festeggiare il centenario dell'Unità d'Italia: per questo motivo viene scelta per il debutto la città di [[Torino]], cioè quella dalla quale era partito (tramite [[Cavour]] e [[Vittorio Emanuele II]]) il processo unitario.<br>
 
Il debutto, previsto in primavera, viene rimandato di qualche mese, a causa di una frattura della gamba avvenuta a Modugno durante le prove: la prima avviene quindi al teatro [[Vittorio Alfieri|Alfieri]] di [[Torino]] il [[12 settembre]] [[1961]].<br>
Lo spettacolo racconta le vicende del brigante siciliano ''Rinaldo Dragonera'', una sorta di [[Robin Hood]] che ruba ai ricchi per aiutare i diseredati, di cui si innamora Angelica (interpretata da [[Delia Scala]]), una nobildonna siciliana che sostiene la causa di [[Giuseppe Garibaldi|Garibaldi]], e che alla fine lo convincerà ad unirsi ai garibaldini per liberare la Sicilia dai [[Borboni]].<br>
 
'''Rinaldo in campo''' viene definito: "Il più grosso successo teatrale di tutti i tempi avvenuto in Italia<ref>Maurizio Ternavasio, ''La leggenda di mister volare. Domenico Modugno'', editore Giunti, 2004, pag. 94</ref>", e registra record d'incassi mai raggiunti in questo campo all'epoca.<br>
Lo spettacolo racconta le vicende del brigante siciliano ''Rinaldo Dragonera'', una sorta di [[Robin Hood]] che ruba ai ricchi per aiutare i diseredati, di cui si innamora Angelica (interpretata da [[Delia Scala]]), una nobildonna siciliana che sostiene la causa di [[Giuseppe Garibaldi|Garibaldi]], e che alla fine lo convincerà ad unirsi ai garibaldini per liberare la Sicilia dai [[Borboni]].<br>
Modugno compone anche le musiche dello spettacolo, che vengono pubblicate dalla [[Fonit Cetra|Fonit]] due mesi dopo, in cui, oltre a Delia Scala, cantano gli altri componenti del cast, come i comici siciliani [[Franco Franchi]] e [[Ciccio Ingrassia]], chiamati da Garinei e Giovannini su suggerimento dello stesso Modugno: con loro il cantautore propone la celeberrima ''Tre briganti tre somari'', mentre con la Scala canta ''Duetto sì e no'' (riproposto spesso anche in spezzoni televisivi dalla [[Rai]]).<br>
 
I testi sono scritti dallo stesso Modugno insieme a Garinei e Giovannini; le musiche sono tutte originali tranne ''Notte chiara'': quest'ultima infatti è una vecchia canzone del cantautore, intitolata [[Grillu 'nnammuratu/Datimi 'nu paiu d'ali|Datimi 'nu paiu d'ali]], pubblicata su 78 giri nel [[1955]] e passata all'epoca inosservata; come ha raccontato la Gandolfi in un'intervista, fu [[Pietro Garinei]], che conosceva la canzone, a chiedere a Modugno di inserirla nello spettacolo, ritenendo che la melodia fosse degna di considerazione, ed il cantautore, dopo qualche esitazione, accettò<ref>L'intervista a Franca Gandolfi è riportata tra i contenuti extra del DVD dell'edizione televisiva della commedia ''Rinaldo in campo'', pubblicato nel 2007 dalla Fratelli Fabbri Editori</ref>: ed in effetti ''Notte chiara'' divenne una delle canzoni più note del cantautore.<br>
'''Rinaldo in campo''' viene definito: "Il più grosso successo teatrale di tutti i tempi avvenuto in Italia<ref>Maurizio Ternavasio, ''La leggenda di mister volare. Domenico Modugno'', editore Giunti, 2004, pag. 94</ref>", e registra record d'incassi mai raggiunti in questo campo all'epoca.<br>
Dall'album vennero tratti tre 45 giri: [[Orizzonti di gioia/Notte chiara]], [[Se Dio vorrà/Calatafimi]] e [[Tre briganti tre somari/La bandiera]], tutti pubblicati negtli ultimi due mesi del [[1961]]; le quattro canzoni dei primi due 45 giri vennero anche racchiuse in un EP.<br>
 
La copertina del disco raffigura Modugno e Delia Scala vestiti da pupi siciliani, su uno sfondo rosso.<br>
Modugno compone anche le musiche dello spettacolo, che vengono pubblicate dalla [[Fonit Cetra|Fonit]] due mesi dopo, in cui, oltre a Delia Scala, cantano gli altri componenti del cast, come i comici siciliani [[Franco Franchi]] e [[Ciccio Ingrassia]], chiamati da Garinei e Giovannini su suggerimento dello stesso Modugno: con loro il cantautore propone la celeberrima ''Tre briganti tre somari'', mentre con la Scala canta ''Duetto sì e no'' (riproposto spesso anche in spezzoni televisivi dalla [[Rai]]).<br>
Gli arrangiamenti sono curati dal maestro [[Nello Ciangherotti]], che dirige l'orchestra; al disco partecipa inoltre il coro del maestro [[Franco Potenza]].<br>
 
I testi sono scritti dallo stesso Modugno insieme a Garinei e Giovannini; le musiche sono tutte originali tranne ''Notte chiara'': quest'ultima infatti è una vecchia canzone del cantautore, intitolata [[Grillu 'nnammuratu/Datimi 'nu paiu d'ali|Datimi 'nu paiu d'ali]], pubblicata su 78 giri nel [[1955]] e passata all'epoca inosservata; come ha raccontato la Gandolfi in un'intervista, fu [[Pietro Garinei]], che conosceva la canzone, a chiedere a Modugno di inserirla nello spettacolo, ritenendo che la melodia fosse degna di considerazione, ed il cantautore, dopo qualche esitazione, accettò<ref>L'intervista a Franca Gandolfi è riportata tra i contenuti extra del DVD dell'edizione televisiva della commedia ''Rinaldo in campo'', pubblicato nel 2007 dalla Fratelli Fabbri Editori</ref>: ed in effetti ''Notte chiara'' divenne una delle canzoni più note del cantautore.<br>
 
Dall'album vennero tratti tre 45 giri: [[Orizzonti di gioia/Notte chiara]], [[Se Dio vorrà/Calatafimi]] e [[Tre briganti tre somari/La bandiera]], tutti pubblicati negtli ultimi due mesi del [[1961]]; le quattro canzoni dei primi due 45 giri vennero anche racchiuse in un EP.<br>
 
La copertina del disco raffigura Modugno e Delia Scala vestiti da pupi siciliani, su uno sfondo rosso.<br>
 
Gli arrangiamenti sono curati dal maestro [[Nello Ciangherotti]], che dirige l'orchestra; al disco partecipa inoltre il coro del maestro [[Franco Potenza]].<br>
 
Non sono presenti né in copertina né sull'etichetta notizie in merito ai musicisti.
 
==Tracce==
 
'''LATO A'''
;Lato A
#''Introduzione 1° tempo''
#''Dragonera''
#''Danza dei bastoni''
 
'''LATO B'''
;Lato B
#''Introduzione 2° tempo''
#''Non siete degni''
 
==Note==
<{{references />}}
{{Template:Modugno/Album}}
{{Portale|musica}}
2 317

contributi