Differenze tra le versioni di "Giovanni Ernesto II di Sassonia-Weimar"

m
piccole correzioni; aggiunte date
m (piccole correzioni; aggiunte date)
'''Giovanni Ernesto II di Sassonia-Weimar''' ([[Weimar]], [[11 settembre]] [[1627]] - [[Weimar]], [[15 maggio]] [[1683]]), fu Duca di [[Sassonia-Weimar]].
 
Egli era il secondo, ma il primo dei figli sopravvissuti del Duca [[Guglielmo di Sassonia-Weimar]] (1598 - 1662) e di Eleonora Dorotea di Anhalt-Dessau (1602 - 1664).
 
Alla morte del padre nel [[1662]], divenne duca regnante. Nel [[1672]] Giovanni Ernesto divise i propri possedimenti con i fratelli minori. Egli mantenne per se [[Weimar]], suo fratello [[Giovanni Giorgio I di Sassonia-Eisenach|Guivanni Giorgio I]] ricevette Eisenach, e l'altro suo fratello, Bernardo, ricevette [[Jena]]. Anche se le terre vennero divise, presto tutti i domini della casata di Sassonia saranno riuniti, il Sassonia-Weimar, Sasassonia-Eisenach (1741) e Sassonia-Jena (1690).
 
Come il padre, Giovanni Ernesto si dimostrò particolarmente interessato alle arti. Egli fu anche un avidoappassionato cacciatore. Concedendosi a questi piaceri, Giovanni Ernesto delegò la maggior parte delle questioni politiche e di governo al proprio cancelliere.
 
A [[Weimar]], il [[14 agosto]] [[1656]] Giovanni Ernesto sposò Cristina Elisabetta di Holstein-Sonderburg, dalla quale ebbe cinque figli: