Differenze tra le versioni di "Data di morte di Gesù"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  13 anni fa
Il dato può essere però ristretto sulla base di alcune considerazioni. I principali storici romani ([[Tacito]], [[Svetonio]], [[Dione Cassio]]), che si basavano sul [[calendario giuliano]], contavano gli anni di Tiberio a partire dalla sua effettiva reggenza alla morte di [[Augusto]], nel 14 d.C, ed è verosimile che Luca si sia adeguato alla storiografia grecoromana. In tal caso il quindicesimo anno di Tiberio, corrispondente all'inizio del ministero di Giovanni e al battesimo di Gesù, equivale al 1° gennaio - 31 dicembre del 28 d.C. L'adozione del calendario siromacedone, meno probabile dati gli intenti storiografici di Luca, porta comunque a un periodo quasi equivalente, 1° ottobre del 27 - 30 settembre 28.<ref>Meier, p. 377.</ref>
 
La stessa data (28 d.C.) circa l'inizio del ministero di Gesù può trovare (debole<ref>Sebbene Meier concordi con l'inizio del ministero nel 28 (p. 377), dati i molti interrogativi che Gv2,20 suscita lo studioso rifiuta di attribuirgli valore storico (p. 371).</ref>) conferma sulla base di {{passo biblico|Gv2,20}}. In occasione della [[purificazione del tempio]], collocata da [[Vangelo di Giovanni|Giovanni]] all'inizio del ministero di Gesù (ma dai [[sinottici]] alla fine), il tempio di Gerusalemme viene detto "costruito in 46 anni". Il tempo verbale usato, l'[[aoristo]], può essere inteso come un'azione ancora in corso (ma solitamente indica un'azione terminata da tempo, nel qual caso non sarebbe d'aiuto per datare l'evento evangelico). Secondo [[Giuseppe Flavio]] ([[Antichità Giudaiche]] 15,11,1 par. 380), la costruzione del [[tempio di Gerusalemme]] fu iniziata da [[Erode il Grande]] nel diciottesimo anno del suo regno (20-19 a.C), ma altrove lo stesso [[Giuseppe Flavio]] ([[Guerra Giudaica]] 1,21,1 par. 401) parla di quindicesimo anno (23-22 a.C.). Ammettendo pertanto che l'evento sia accaduto all'inizio del ministero (cronologia Giovanneagiovannea, non sinottica), che l'azione di costruzione sia in corso<ref>Giuseppe Flavio in Antichità Giudaiche 20,9,7 par. 219 sostiene che i lavori continuarono fino agli anni 60.</ref> ([[aoristo]] presente, non passato), che il computo parta dal 19 a.C ([[Antichità Giudaiche]], non [[Guerra Giudaica]]), i quarantasei anni di lavoro già svolto equivalgono al 28 d.C. (non esiste l'[[anno 0]]).
 
===Durata e fine===
Utente anonimo