Differenze tra le versioni di "Belorusskaja-Kol'cevaja"

nessun oggetto della modifica
[[Immagine:Image-Belorusskayanewvestibule.jpg|thumb|right|200px|Nuovo ingresso]]
'''Belorusskaja''' (in [[lingua russa|{{russo]]: |Белору́сская)}} è una stazione della [[Linea Kol'cevaja]], la linea circolare della [[Metropolitana di Mosca]]. Prende il nome dalla vicina stazione ferroviaria intitolata alla [[Bielorussia]], ed è spesso detta '''Belorusskaja-Kol'cevaja''' per distinguerla dalla stazione con lo stesso nome sulla [[linea Zamoskvoreckaja]]. È stata inaugurata nel [[1952]] ed ha svolto brevemente la funzione di capolinea prima del completamento dell'anello nel [[1954]]. Progettata da Ivan Taranov, Z. F. Abramova, A. A. Markova, e Ya. V. Tatarzhinskaya, la stazione presenta bassi piloni in [[marmo]] bianco, un soffitto decorato in modo elaborato, luci sostenute da sostegni e una grande varietà di decorazioni basate su temi bielorussi.
 
Sul soffitto, vi sono dodici mosaici ottagonali di G. I. Opryshko, S. Volkov, e I. Morozov che raffigurano la vita quotidiana, e il pavimento della banchina è decorato in modo intricato per assumere la forma di motivi bielorussi. Un gruppo di sculture di S. M. Orlov, S. M. Rabinovich, e I. A. Slonim, chiamate "Bielorussia Sovietica", erano in passato alla fine della banchina, prima di essere rimosse nel [[1998]] per far posto a un secondo ingresso. Un altro gruppo di sculture, i "Partigiani Bielorussi" è situato nel passaggio tra la stazione e [[Belorusskaja-Radial'naja]].
44 776

contributi