Polo magnetico (fisica): differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  18 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
[[en:Magnetic monopole]]
 
{{stub}}
 
Generalmente in un [[magnete]] si è soliti distinguere tra due sezioni: un ''polo nord'' e un ''polo sud'', ciascuno dei quali viene indicato come '''polo magnetico'''. In effetti non esistono, perché ancora non sono ancora stati sperimentalmente osservati, dei poli magnetici isolati, detti anche '''monopoli magnetici'''.
Un '''monopolo magnetico''' è un'ipotetica [[particella]] che, similmente all'[[elettrone]] per la [[carica elettrica]], trasporta una ''carica magnetica'' (ovvero un polo). [[Paul Adrien Maurice Dirac|Dirac]], nel [[1931]], mostrò che l'esistenza di un monopolo magnetico potrebbe spiegare la quantizzazione della carica elettrica. Mostrò anche che, se esiste, tale particella deve trasportate una carica magnetica pari ad un multiplo intero di '''''g<sub>D</sub>''''' = 68,5 ''e'', nel sistema [[cgs]].
 
Alcune [[Teoria didella grande grand'unificazione|teorie di grand'unificazione]] predicono l'esistenza di un piccolo numero di tali particelle: tali teorie predicono una carica magnetica pari a 1 o 2 '''''g<sub>D</sub>'''''. Il miglior limite superiore, determinato sperimentalmente, ottenuto dalla ricerca di [[corrente elettrica|correnti]] indotte nei [[superconduttore|superconduttori]], è di 1 monopolo su 10<sup>29</sup> [[nucleone|nucleoni]]. Per la massa, il miglior limite superiore è, invece, 10<sup>26</sup>[[elettronvolt|eV]].
----
'''Bibliografia per i monopoli''':
 
{{fisica}}
----
{{stub}}
15 961

contributi