Differenze tra le versioni di "Fotodiodo a valanga"

#la zona ''n+'', zona caratterizzata dalla presenza di molti atomi ''<math>{N_d}</math>'' donori.
 
La terza zona, o zona ''p'', rappresenta la parte fondamentale del fotodiodo a valanga, perché permette l'effetto moltiplicativo o di guadagno delle cariche. In pratica, le cariche primarie protteprodotte nella zona intrinseca per effetto fotoconduttivo, creano un effetto a valanga che genera un numero elevato di cariche secondarie. Queste cariche secondarie quindi saranno quelle che generano la corrente prodotta dal fotodiodo.
 
==Funzionamento circuitale==
Utente anonimo