Differenze tra le versioni di "Attributi di Dio"

m
→‎Veracità: ci aggiungo un: si sostiene nelle sacre scritture
m (→‎Attributi comunicabili: troviamo -> è possibile trovare)
m (→‎Veracità: ci aggiungo un: si sostiene nelle sacre scritture)
 
=== Veracità ===
La veracità di Dio - si sostiene nelle Sacre Scritture - è quella sua perfezione in virtù della quale egli è veridico nel suo essere interiore, nella sua rivelazione e nei suoi rapporti con il suo popolo. Egli è il vero Dio in contrapposizione agli idoli, conosce le cose come veramente sono, ed è fedele nell'adempimento di tutte le sue promesse (la sua fedeltà) ([[Numeri]] 23:19; [[Prima lettera ai Corinzi|1 Corinzi]] 1:9; [[Seconda lettera a Timoteo|2 Timoteo]] 2:13; [[Ebrei]] 10:23).
 
''Dio non è un uomo, da poter mentire, né un figlio d'uomo, da doversi pentire. Quando ha detto una cosa non la farà? O quando ha parlato non manterrà la parola?'' ([[Numeri]] 23:19); ''se lo rinnegheremo anch'egli ci rinnegherà; se siamo infedeli, egli rimane fedele, perché non può rinnegare sé stesso'' ([[Seconda lettera a Timoteo|2 Timoteo]] 2:13).
137 728

contributi