AVCHD: differenze tra le versioni

6 byte aggiunti ,  14 anni fa
nessun oggetto della modifica
(Aggiunta info e update)
Nessun oggetto della modifica
Studiato appositamente per l'alta definizione, il formato si è affiancato in segmento consumer ad altri formati video per videocamere: l'[[HDV]] (HD) e il [[MiniDV]] (SD), divenendo ormai uno standard. Rispetto all'HDV, l'AvcHD ha un orientamento tape-less per registrare su vari supporti di registrazione e non su nastro.
 
AVCHD usa il [[codec]] [[video]] [[h.264|MPEG-4 AVC (H.264)]]. AVCHD permette una efficienza di compressione maggiore comparato con il codec [[MPEG-2]] usato nelle videocamere HDV per catturare lo stesso video, riuscendo a mantenere quasi la stessa qualità video. Ad oggi il bit/rate massimo offerto da AVCHD ha praticamente raggiunto quello dell'HDV (24Mb/s contro 25Mb/s).
 
Uno svantaggio della codifica AVCHD rispetto a quella HDV è la relativa complessità del codec, che si traduce in tempi di modifica e conversione video più lunghi. D'altro canto, un vantaggio della codifica AVCHD è che il trasferimento dei video da una videcamera al computer può avvenire tramite connessione USB a velocità elevate (5-30 Mbytes al secondo), mentre le videocamere HDV tipicamente devono attuare il trasferimento alla velocità di riproduzione normale del video stesso (real-time, tipicamente 3.5 Mbytes al secondo).
760

contributi