Differenze tra le versioni di "Massacro indiano del 1622"

nessun oggetto della modifica
[[Immagine:1622 massacre jamestown de Bry.jpg|thumb|400px|Il Massacro indiano del 1622, raffigurato in un'incisione del 1628]]
Il '''Massacro indiano del 1622''' (anche conosciuto come '''Il massacro di Jamestown''') avvenne nella [[Virginia (colonia)|colonia della Virginia]], di [[venerdì santo]], il [[22 marzo]] [[1622]]. Circa 347 persone furono massacrate nell'attacco (quasi un terzo della popolazione inglese di Jamestown), uccise da una serie di attacchi a sorpresa coordinati dalla [[Confederazione Powhatan]] comandata da [[Capo Opchanacanough]].
 
Dopo la ''Prima Guerra Anglo-Powhatan'' ([[1609]]–[[1613]]), le nozze tra [[Pocahontas]], figlia minore di ''Capo Powhatan'', ed il colono [[John Rolfe]] nel [[1614]], segnarono l'inizio di un periodo di relazioni pacifiche tra i coloni Inglesi e gli [[Nativi americani|Indiani]] della '''Confederazione Powhatan'''.
Nel [[1618]], dopo la morte di ''Wahunsonacock'', meglio conosciuto come l'originale ''Capo Powhatan'', il suo fratellastro ''Opechancanough'' divenne il leader dei Powhatan. Opechancanough non pensava che le relazioni pacifiche coi coloni potessero essere mantenute. Ripresosi dalla sconfitta alla fine della Prima Guerra Anglo-Powathan, cui partecipò a capo dei guerrieri [[Pamunkey]], pianificava la distruzione degli insediamenti Inglesi.
Nella primavera del 1622, dopo l'assassinio per mano di un inglese del suo consigliere ''Nemattanew'', Opechancanough lanciò una campagna di attacchi a sorpresa su almeno trentuno differenti insediamenti Inglesi e piantagioni, perlopiù lungo il [[James (fiume)|fiume James]].[[Immagine:1622 massacre jamestown de Bry.jpg|thumb|450px|Il Massacro indiano del 1622, raffigurato in un'incisione del 1628]]
 
== Il preavviso a Jamestown ==
Durante il primo giorno del massacro, molte delle piccole comunità, che erano essenzialmente avamposti di Jamestown, furono attaccate, inclusa Henricus e la sua recente scuola per bambini Indiani oltre alle scuole dei coloni.
A ''Martin's Hundred'', oltre la metà della popolazione fu uccisa così come a ''Wolstenholme Towne'', dove solo due case e parte della chiesa rimasero in piedi. In tutto, all'incirca quattrocento coloni furono trucidati e una ventina di donne catturate e rese schiave dagli Indiani.
[[Immagine:Ch2Opechancanough.jpg|thumb|left|250px|Opchanacanough]]
 
== Le conseguenze ==
Le differenze culturali furono tali che i Powhatan finiro le ostilità e si misero in attesa per mesi dopo gli attacchi, apparantemente con la convinzione che i coloni avrebbero accettato le perdite come un segnale della superiorità dei Powathan e che da quel momento in poi sarebbero stati rispettati ed i conflitti e la violazione degli accordi sarebbero stati evitati. Tuttavia, questo convincimento dimostrò, da parte loro, una grave mancanza di comprensione della mentalità dei coloni Inglesi e dei loro sostenitori d'oltreoceano.
Utente anonimo