Differenze tra le versioni di "Klaus Janson"

m
typo, fix cat.
m (Bot: Aggiungo: nl:Klaus Janson)
m (typo, fix cat.)
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte =
|Attività = disegnatoreautore di fumetti
|Nazionalità = statunitense
}}
Dopo essersi stabilito nel [[Connecticut]] con la famiglia ([[1957]]), nel [[1973]] esordice nel settore fumettistico sulle pagine di ''Jungle Action'' inchiostrando le matite di Rich Buckler per ''The Black Panther''. Intorno alla metà degli anni settanta inchiostra le matite di [[Sal Buscema]] su ''The Defenders'', ma lavora anche su serie come ''Deathlock'', ''Battlestar'' ''Galactita'' e ''Howard Duck''.
 
Nei primi [[Anni 1980|anni ottanta]], collabora anche con [[Gene Colan]], Gil Kane e [[Carmine Infantino]]. In questo periodo [[Frank Miller]] riceve il compito di rilanciare [[Daredevil]] scrivendone le storie e realizzandone le matite. L'inchiostrazione viene affidata proprio a Janson, che insieme alla colorista [[Lynn Varley]] diventerà il collaboratore storico di Miller. Nel [[1986]] lo stesso trio di autori realizza ''[[Batman]]-Il ritorno del Cavaliere Oscuro'', [[graphic novel]] che viene comunemente considerata uno dei capolavori del fumetto americano.
 
Successivamente Janson inizia a lavorare sia come matitista che come inchiostratore su titoli come [[Il Punitore]] e [[Spawn]], ma torna anche sul personaggio di Batman disegnando la miniserie ''Gothic'', su testi di [[Grant Morrison]].
 
Dopo un lungo periodo di silenzio,inattività disegna ''Death and the Maidens'', miniserie scritta da [[Greg Rucka]] che vede come protagonista Batman.
 
{{Portale|biografie|fumetti}}
 
[[de:Klaus Janson]]
93 520

contributi