Barbara Smith: differenze tra le versioni

+Stub
Nessun oggetto della modifica
(+Stub)
{{S|biografie|femminismo}}
<noinclude>{{WIP|Dedda71}}</noinclude>
 
{{Bio
|Nome = Barbara
[[Femminista]] [[lesbismo|lesbica]] [[afroamericana]], è tra le maggiori esponenti della corrente del ''Black Feminism''.
 
E' tra le fondatrici del collettivo ''Combahee River'' e, insieme a [[Audre Lorde]] di ''Kitchen Table: Women of Color Press'', una casa editrice specializzata nelle pubblicazioni scritte da donne di colore, ed è una delle prime saggustesaggiste a definire il concetto della simultaneità delle oppressioni che subiscono le donne nere.
La Smith si definisce "una femminista nera, una donna nera, una lesbica nera", soggetta pertanto a sistemi di oppressione tra loro interconnessi, relativi a razza, classe, genere, preferenza sessuale. <br/>
Il suo lavoro critico ed editoriale negli [[anni 1970|anni '70]] e [[anni 1980|'80]] ha contribuito a valorizzare la tradizione letteraria delle donne afroamericane ed a definire il femminismo nero.
*Franco Restaino, Adriana Cavarero, Le filosofie femministe, Paravia Scriptorium, 1999 (pag. 89)
 
 
{{Portale|LGBT}}
[[Categoria:femminismo]]
[[Categoria:Attivisti LGBT]]
30 677

contributi