Differenze tra le versioni di "Metessi"

531 byte aggiunti ,  12 anni fa
nessun oggetto della modifica
{{Quote|Se una o più cose empiriche possiedono determinate qualità, ciò avviene esclusivamente in virtù di un rapporto, pure temporaneo e imperfetto, che esse stabiliscono con le idee. Tale rapporto è la ‘partecipazione’ (metexiS) o comunicazione: le cose empiriche ‘partecipano’ delle idee o ‘comunicano’ con esse. Per esempio, partecipando dell’idea della somiglianza, le cose sensibili divengono simili.|Francesco Fronterotta, ''Guida alla lettura del Parmenide di Platone'', Roma-Bari, Laterza, 1998, p. 31}}
La parola '''metessi''' o metexi, dal greco μέθεξις (mètexis) vuole significare genericamente partecipazione. Il termine acquista significato filosofico nell'ambito del pensiero platonico.
 
La parola '''metessi''' o metexi, dal greco μέθεξις (mètexis) vuole significare genericamente partecipazione. Il termine acquista significatorilevanza filosoficofilosofica nell'ambito del pensiero platonico.
Tra il mondo corruttibile delle cose terrene e quello puro e perfetto delle idee esiste infatti una differenza ontologica così evidente da porre Platone di fronte a un dualismo che egli cerca di superare tramite la ricerca di un rapporto che egli si sforza di definire in qualche modo.
 
97 414

contributi