Protolepidodendron: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: Il protolepidodendro (gen. Protolepidodendron) è una pianta estinta appartenente alle licofite. Visse tra il Devoniano inferiore e medio (395-360 milioni di anni fa); i s...)
 
Nessun oggetto della modifica
{{Tassobox
Il protolepidodendro (gen. Protolepidodendron) è una pianta estinta appartenente alle licofite. Visse tra il Devoniano inferiore e medio (395-360 milioni di anni fa); i suoi resti sono stati ritrovati in gran parte del mondo, principalmente in Europa, Cina, Siberia, Australia e Nordamerica.
| colore = lightgreen
| nome = ''Protolepidodendron''
| immagine =
| didascalia =
| regno = [[Plantae]]
| divisione = [[Lycopodiophyta]]
| classe = [[Isoetopsida]]
| ordine = [[Protolepidodendrales]]
| famiglia = [[Protolepidodendraceae]]
| genere = '''Protolepidodendron'''
| suddivisione=
| suddivisione_testo =
 
}}
Il '''protolepidodendro''' (gen. '''''Protolepidodendron''''') è una [[pianta]] estinta appartenente alle [[licofite]]. Visse tra il [[Devoniano]] inferiore e medio (395-360 milioni di anni fa); i suoi resti sono stati ritrovati in gran parte del mondo, principalmente in [[Europa]], [[Cina]], [[Siberia]], [[Australia]] e [[Nordamerica]].
 
==Descrizione==
 
Questa pianta era costituita da steli dicotomici dal diametro di circa 1,5 centimetri. Le [[foglie]] possedevano punte biforcate, disposte a spirale sui rizomi e sui rami eretti dicotomici. Le basi foliari erano a forma di fuso e ricoprivano completamente la superficie dei rami. Le cicatrici foliari delle foglie cadute avevano la forma di cuscinetti ovali di forma allungata, e rappresentano i primi stadi di sviluppo di un tipo di cicatrice foliare che si è rinvenuta a un ben altro stadio di evoluzione nelle [[licopsidi]] più evolute del genere ''[[Lepidodendron]]''. Rispetto ai suoi probabili discendenti, il protolepidodendro era di dimensioni molto modeste e, soprattutto, conservava ancora un carattere erbaceo.
 
==Classificazione==
 
Il protolepidodendro, come dice il nome, è considerato un potenziale antenato dei giganteschi alberi carboniferi del genere ''Lepidodendron'', che superavano anche i 30 metri d’altezza. Queste forme primitive, però, sono ascritte a un ordine a parte ([[Protolepidodendrales]]), pur nell’ambito della classe delle Lycopsida. La specie più nota è '''''P. scharyanum''''' del Devoniano medio, rinvenuto in tutti i continenti in cui è presente il genere.
 
==Collegamenti esterni==
* http://www.devoniantimes.org/who/pages/lycopsid.html Pagina sulle licopside, tra cui ''Protolepidodendron''
* http://www.palaeos.com/Plants/Lycophytes/Protolepidodendrales.html Pagina sulle protolepidodendrali
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
[[Categoria:Piante fossili]]
35 941

contributi