Tancredi d'Altavilla (1120-1138): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Secondo figlio di [[Ruggero II di Sicilia]] e della sua prima moglie [[Elvira di Castiglia]], i suoi nonni materni furono [[Alfonso VI di Castiglia]] e la quarta moglie Isabella, figlia convertita di [[Al-Mutamid]] emiro di [[Siviglia]].
 
Nel [[1132]] il re Ruggero creò il [[principato di Taranto]], comprendente le terre di Boemondo, e lo concesse al giovanissimo figlio Tancredi. A questo territorio unì il principato di Bari tolto al feudatario ribbelleribelle [[Grimoaldo, principe di Bari|Grimoaldo]].
 
Tancredi morì il 16 marzo 1138, ed i due principati subirono sorti diverse: quello di Bari fu soppresso, ed il territorio fu inglobato nel ducato di Puglia del fratello maggiore [[Ruggero III di Puglia|Ruggero]], mentre il principato di Taranto fu concesso a [[Guglielmo I di Sicilia|Guglielmo]], il più giovane dei figli del re.
Utente anonimo