Differenze tra le versioni di "Publio Licinio Crasso Dive Muciano"

m
Sistemazione automatica della disambigua: Pontefice massimo - Inversione di redirect Pontefice massimo (storia romana)
m (Sistemazione automatica della disambigua: Pontefice massimo - Inversione di redirect Pontefice massimo (storia romana))
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = 130 a.C.
|FineIncipit = fu un politico della [[Repubblica romana]], [[Pontefice massimo (storia romana)|pontefice massimo]] e [[console (storia romana)|console]]
|Categorie = [[Categoria:Consoli repubblicani romani|Crasso Dive Muciano, Licinio, Publio]] [[Categoria:Licinii|Crasso Dive Muciano, Publio]]
}}
== Biografia ==
 
Muciano divenne [[Pontefice massimo (storia romana)|pontefice massimo]] nel [[132 a.C.]], dopo la morte in esilio del pontefice [[Publio Cornelio Scipione Nasica Serapione]]. Nel [[131 a.C.]] fu eletto [[console (storia romana)|console]] assieme a [[Lucio Valerio Flacco (console 131 a.C.)|Lucio Valerio Flacco]], il ''[[flamen Martialis]]''.
 
Muciano fu impegnato in una guerra contro [[Eumene III]], che era salito su quel trono del [[Regno di Pergamo]] che il sovrano [[Attalo III]] aveva lasciato in eredità ai Romani; fu il primo pontefice massimo a lasciare volontariamente l'[[Italia]]. Scontratosi con Eumene, fu sconfitto e, durante la ritirata, raggiunto dai nemici e pugnalato a morte.
494 564

contributi