Pedro de Valdivia: differenze tra le versioni

+ link
Nessun oggetto della modifica
(+ link)
Fu uno dei due tenenti di [[Francisco Pizarro]], il conquistatore del [[Perù]]. Dopo la spedizione di [[Diego de Almagro]] ([[1536]]), ha esplorato, a partire del [[1540]], la parte nord del Cile e ha combattuto contro le popolazioni indigene preparando la colonizzazione spagnola, malgrado la difficoltà del territorio ([[Deserto di Atacama]]) e gli indiani combattivi.
 
Alla testa di circa 150 uomini, tra cui l'italiano [[Giovanni Battista Pastene]], ha fondato la futura capitale [[Santiago del Cile|Santiago]] ([[1541]]), che fu battezzata ''Santiago de nueva Extremadura'' in onore della città spagnola [[Santiago de Compostela]] e alla sua regione di origine ([[Estremadura]]). In seguito ha fondato [[La Serena]] ([[1544]]), [[Concepción (Cile)|Concepción]] ([[1550]]) e [[Valdivia]] ([[1552]]). I problemi logistici, la mancanza di affidabilità dei suoi uomini e i numerosi sollevamenti delle popolazioni locali l'obbligarono a fare uso, più di una volta, di rinforzi provenienti dal [[Perù]].
 
Per un decennio, prima e durante la conquista del Cile fu al suo fianco la sua amante [[Inés de Suárez]], una delle poche donne di cui si porti ricordo nella storia della ''conquista'' dell'America.
377 779

contributi